Un agosto positivo: mille nuove imprese contro 720 chiusure

Quasi mille nuove iscrizioni in agosto. La «Milano Produttiva» premiata ieri dalla Camera di Commercio di Milano non si ferma. Non solo conta in città e in provincia 285mila imprenditori, ma per il 2014 si prevede una ripresa del settore trainata dall'export che potrebbe crescere del 5,7%, accompagnato da un +3% di import ed un aumento del reddito dello 0,8%.
Il commercio si conferma quindi a Milano e provincia il settore più «popoloso» con oltre 70mila aziende, seguito dalle costruzioni, che ne conta 40mila, e a pari merito al terzo posto con 30mila imprese, il settore immobiliare e l'industria. Ad oggi in città si registrano 164mila imprese, cui vanno aggiunte nell'ultimo mese, nonostante le vacanze, 1000 nuove iscrizioni contro le 720 cessate attività. In particolare nel milanese ci sono state 604 iscrizioni e 407 cessazioni.
Il gap tra gli esercizi aperti e gli abbandoni in città si distingue rispetto al territorio regionale che, pur essendo «in attivo», nel mese d'agosto ha registrato 2444 iscrizioni e 2282 cessazioni, in linea con l'andamento nazionale. Tornando a Milano, in vista dell'inizio di un trend di miglioramento, che secondo la Camera di Commercio sarà visibile nel 2014, il settore favorito dovrebbe essere quello agricolo (+2%) seguito dai servizi (+0,7%), le costruzioni resteranno stabili (+0,2%) mentre calerà l'industria (-0,5%).