Ai 33 vigili Expo la proroga arriva l'ultimo giorno

All'ultimo «nanosecondo», la giunta Sala ha approvato la proroga fino a fine anno dei 33 vigili assunti nel 2015 per i controlli straordinari legati a Expo. Il documento è stato votato ieri, nel giorno di scadenza dei contratti. I ghisa inseriti nei turni a cavallo della mezzanotte hanno scoperto poche ore prima come comportarsi («dobbiamo togliere la divisa e consegnare la pistola alle 24 e un minuto?» la domanda che circolava). In questa fase «è importante non perdere personale formato - ha spiegato l'assessore alla Sicurezza Carmela Rozza - e in attesa che si concluda il processo di assorbimento del personale dell'ex polizia provinciale, il Comune lavorerà per potenziare il numero di agenti sul territorio in vista di una loro futura assunzione definitiva». Fabrizio Caiazza, responsabile Uil Polizia Locale, è «contento per la proroga» ma sottolinea «lo scivolone metodologico della giunta, sapeva da mesi che i contratti erano in scadenza, arrivare all'ultimo giorno ha creato nervosismo e problemi organizzativi, c'è stata troppa superficialità». Avviato ieri anche il primo confronto sul piano occupazionale del Comune con l'assessore Cristina Tajani.

ChiCa