Allarme bomba alle Poste Ma era solo un rasoio elettrico

Un banale depilatore ha seminato il panico l'altro giorno all'ufficio postale di via Sambuco, traversa di piazza XXIV maggio. Infilato in un pacco, ha preso a ronzare e vibrare scatenando il panico. L'intero edificio è stato evacuato fino a quando gli artificieri non hanno scoperto cosa conteneva il sinistro plico. L'allarme è scattato attorno alle 13.30 quando l'addetta allo smistamento ha cominciato a consegnare ai postini la corrispondenza da consegna. A un impiegato è toccato un pacco, indirizzato a un certa Elena, ma appena l'ha peso in mano ha sentito un ronzio e una leggera vibrazione. Di questi tempi tra lettere bomba e missive all'antrace c'è poco da scherzare. Il postino ha deposto l'involucro sul tavolo e ha chiamato il 113. La cosa è stata presa sul serio anche dalla polizia che, a scanso di equivoci, ha fatto evacuare l'ufficio e intervenire gli esperti. Gli artificieri hanno aperto il «pacco bomba» con mille precauzioni, scoprendovi però dentro un innocuo rasoio elettrico.