ALTRE VISIONI

A zzerare mezzo secolo come se non fosse mai passato e ritrovarsi come per un bizzarro gioco della sorte laddove mai si sarebbe pensato di potersi trovare cinquant'anni dopo. E così il '68 Reloaded permette di fiondarsi nel passato, stando seduti alla consolle. Nell'anniversario della contestazione studentesca, la civica scuola di cinema «Luchino Visconti» ha allestito all'ex Manifattura Tabacchi in viale F. Testi 121 un'ambientazione virtuale nei fatti di allora. Avanzate tecnologie come il video immersivo 360 e l'uso dei social media permettono ai ventenni di oggi - e non solo - di confrontarsi con i coetanei di ieri. Basterà sedersi alla consolle, indossare il visore, aprire Instagram e il viaggio nel Sessantotto con i capelli bianchi, improvvisamente diventerà possibile. Un confronto che può rivelare sorprese e può accendere incontri imprevedibili. Fuori dalle mura dell'università okkupata sta cambiando un mondo, ma un altro mondo è cambiato ancora e oggi ci sono perfino social forum, consultabili su un telefonino portatile. Fantascienza contro normalità. Per scoprire chi stupisce di più, l'installazione è aperta gratuitamente dalle 15 alle 21 da oggi a domenica.