Anche Cinisello la «rossa» pronta a passare a destra

Dopo la Stalingrado d'Italia, un'altra roccaforte potrebbe cadere

Nove sfide in tutto, tre in provincia di Milano (Bareggio, Gorgonzola e Cinisello Balsamo), cinque in Brianza e Sondrio, l'unico capoluogo della Lombardia che torna alle urne. Domani dalle 7 alle 23 urne aperte per i ballottaggi, sono quasi 218mila i residenti nella regione che tornano ai seggi. I big match sono ovviamente Sondrio, dove l'ingegnere Marco Scaramellini sfida il candidato della sinistra Nicola Giugni, e Cinisello Balsamo dove il capogruppo leghista Giacomo Ghilardi, candidato unico del centrodestra, può ripetere l'impresa compiuta un anno fa da Roberto Di Stefano a Sesto: sfilare alla sinistra la roccaforte in cui governa ininterrottamente dal dopoguerra. La sindaca uscente del Pd Siria Trezzi parte in svantaggio di 5 punti.