Tra Antonacci e Star Wars

Agli accordi di Biagio Antonacci in centro farà eco dall'altra parte della città la celebre marcia con cui lord Dart Fener compariva minaccioso con casco e svolazzante mantello nero. Due giornate all'insegna della musica e dello spettacolo in strada, perché entrambe le manifestazione saranno a cielo aperto, che le previsioni annunciano terso e soleggiato.
Si parte oggi pomeriggio in pieno centro con Biagio Antonacci: il quasi cinquantenne musicista milanese ha infatti annunciato via Facebook ora e luogo della sua tanto attesa uscita a metà tra il flash mob e la jam session. O chissà cos'altro visto che comunicato annuncia solo: «Sabato 25 gennaio, ore 15.30, a Milano, all'aperto, in Piazza Mercanti, con pochi strumenti e pochi amici musicisti, farò musica... canterò qualche mia canzone... per onorare la magia dell'Arte e degli Artisti di strada!!! Funziona solo se stiamo insieme!...Finalmente... Love.... B.». È così arrivata la decisione di un appuntamento lanciato ancora una decina di giorni dal cantante, sempre su Fb: «Mi piacerebbe...Con 2 amici musicisti prendere una chitarra...Poco volume...Poca voce... E cantare per strada...qui...Nella mia città... Dove ho sognato da sempre la musica!!!!! In un posto a sorpresa !!!! Chissà !!! Magari presto....Per scaldare la voce basta cantare...Love...B.» scrisse il 13 gennaio. Per qualche giorno, sulla pagina sono rimbalzate idee e ipotesi, fino alla scelta definitiva, indicata ieri poco dopo le 9: Loggia dei Mercanti, appuntamento alle 15.30.
Si prosegue con la musica alle 17.30 a «Fermo immagine», museo del manifesto cinematografico di via Gluck 45, dove la conferenza/convegno «Star Wars: la musica e il mito» guiderà gli appasionati in un viaggio nella colonna sonora composte da John Williams per la celbre saga stellare. Partiranno invece domani alle 14 dalla stazione Centrale la «501st Legion» e la «Rebel Legion», unici due gruppi autorizzati da Lucasfilm, insieme a Lord Fener e ai principali personaggi di Guerre Stellari. Destinazione ancora «Fermo immagine», dove parteciperanno alla mostra, aperta fino al 7 febbraio, dedicata alle locandine della serie. Al corteo parteciperanno Cavalieri Jedi armati di spada laser, perfidi Sith, piloti ribelli, stormtroupers, guardie imperiali ma anche appassionati, chiamati a unirsi al corteo con spada laser e costume. 501st Legion e Rebel Legion sono gruppi internazionali presenti in circa 90 Stati, con più di 11mila membri. Non solo divertimento però: le «legioni» si occupano di beneficenza e la 501st ha raccolto nel solo 2012 ben 14 milioni di dollari.