Aperto il bando per assegnare la villa del '700

È on line il bando per la concessione d'uso della settecentesca Villa Caimi-Finoli, a Quarto Oggiaro. É un edificio di proprietà comunale attualmente oggetto di interventi di pulizia e messa insicurezza, anche dell'area circostante, che Palazzo Marino intende recuperare e restituire alla città destinandolo a funzioni e attività di interesse pubblico, compresa l'edilizia sociale. Le domande andranno presentate entro il 31 ottobre. La villa, che confina con Villa Scheibler, fu costruita nel '700.