Apre il Mandarin non solo hotel ma ristorante e bistrot per tutti

Dopo lunghi lavori di ristrutturazione, ha aperto quasi alla metà esatta di Expo il primo «Mandarin Oriental» in Italia. La catena alberghiera di Hong Kong, che conta già 45 hotel distribuiti in 24 Paesi, ha tagliato il nastro ieri alle ore 14 con una cerimonia tipica orientale. Il Mandarin Milan si sviluppa in via Andegari, a pochi passi dal Quadrilatero, piazza Scala e Brera, all'interno di quattro palazzi del XXVIII secolo completamente rinnovati. Lo stile è contemporaneo, ispirato ai salotti milanesi dagli anni '30 a oggi. Offre 73 camere e 31 suite, di cui una presidenziale. La ristrutturazione e il design interno sono stati seguiti dallo studio Antonio Citterio Patricia Viel Interiors.

Sarà a disposizione (per ora) solo dei clienti una spa di circa 900 metri quadrati, con piscina interna, canine per massaggi thai e trattamenti olistici, centro fitness, un salone estetico e di hair stylist.

Da ieri sono invece aperti a tutti il ristorante e il bistrot. I milanesi hanno acquisito un pò a rilento rispetto ad altre capitali europee come Parigi e Londra l'abitudine di frequentare gli hotel del centro come locali dove andare a pranzo o trascorrere la serata. Il «Mandarin Bar» è un ambiente più informale, con una corte interna con tavoli all'aperto, un menu «stile bistrot» di ricette italiane e internazionali e una lista di cocktail per l'aperitivo e il dopo cena (il locale rimane aperto dalle 8 del mattino alle due di notte il venerdì e sabato e chiuderà all'una invece le altre sere). Uno stile e un menu più raffinato quello del ristorante «Seta», anche in questo caso aperto non solo ai clienti dell'albergo ma anche al pubblico per colazione, pranzo e cena (fino alle 22.30), con un ingresso dedicato lungo via Monte di Pietà. Entrambe i locali sono diretti dallo chef Antonio Guida, prima a capo del due stelle Michelin «Il Pellicano» in Toscana. E un mix tra la cucina toscana, pugliese (per le sue origini) e francese (per i trascorsi lavorativi) saranno i piatti che conta di portare in tavola. Per celebrare l'apertura il Mandarin hotel propone le offerte Experience Milan e Taste of Expo. «Siamo orgogliosi di portare in Italia la rinomata ospitalità di Mandarin Oriental e sono certo che diventerà un nuovo punto di riferimento a Milano» ha affermato al taglio del nastro il general manager Luca Finardi.