ARESEEx Alfa, 50 operai bloccano i cantieri contro i licenziamenti

Una cinquantina di lavoratori licenziati dalle società Greenfluff e Innova Service, che operavano sull'area dell'ex Alfa Romeo di Arese (in provincia di Milano)i hanno bloccato ieri mattina l'ingresso del cantiere dove è in costruzione un centro commerciale del gruppo Iper. Gli ex dipendenti hanno organizzato un presidio con bandiere e striscioni, impedendo l'accesso ai camion. «Sono in programma investimenti da milioni di euro sull'area e nuove assunzioni - ha spiegato Corrado Delle Donne, coordinatore dello Slai Cobas -. Chiediamo quindi che i lavoratori licenziati vengano ricollocati ad Arese, come prevede anche una sentenza del Tribunale del Lavoro di Milano».
Proteste non stop. Oggi dalle 10 alle 13, davanti al consiglio regionale in corso, saranno in presidio i lavoratori della società Micron per chiedere un intervento immediato della Regione sulla vertenza che mette a rischio i posti di 223 ricercatori. Il 7 aprile scadono i termini per trovare un'intesa che scongiuri i licenziamenti.