Arner Bank, arrivano le condanneLa sentenza

Nicola Bravetti, uno dei soci fondatori di Arner Bank, è stato condannato a 3 anni e 4 mesi di carcere dai giudici della ottava sezione penale del Tribunale di Milano per intestazione fittizia di beni. Con lui sono stati condannati anche l'imprenditore siciliano Francesco Zummo a 4 anni, la moglie Teresa Macaluso a 3 anni e 4 mesi, Laura Panno a 2 anni e l'avvocato d'affari Paolo Sciumè a 2 anni e 8 mesi.
Assolto, invece, «per non aver commesso il fatto» Ignazio Zummo, figlio di Francesco. Gli imputati erano stati mandati a giudizio nel luglio 2012 con l'accusa di fittizia intestazione di beni per aver trasferito in modo 'occultò, secondo l'accusa, circa 13 milioni di euro, soldi che appartenevano a Francesco Zummo che allora era sottoposto a misure di prevenzione. Il procedimento era stato trasferito per competenza negli anni scorsi da Palermo a Milano.