Arriva anche il fuorisalone del gusto

Eventi e menu speciali a maggio. Via Marghera tra i tre «quartieri del food»

Non solo moda e design. «Milano deve diventare anche capitale del food, soprattutto dopo Expo 2015 che aveva come tema l'alimentazione». Lo ha ribadito ieri il sindaco Beppe Sala durante il convegno «Openagri» dedicato allo sviluppo di startup agroalimentari. Un progetto Openagri, di durata triennale, già finanziato con 6,2 milioni dalla Commissione europea e prevede che come primo intervento, la ristrutturazione della Cascina Nosedo, a Porto di Mare: diventerà un polo agricolo d'eccellenza.

Per lanciare il capoluogo come meta (anche) turistica per gli appassionati di food, dal 4 all'11 maggio - dopo il fuorisalone del design (dal 4 al 9 aprile) e la fiera «Tempo di libri» (dal 19 al 23 aprile) -, dal 4 all'11 maggio debutterà «Milano Food City», il primo fuorisalone del gusto, con menu speciali nei ristoranti, eventi dedicati allo street food, incontri e showcooking con i grandi chef, delle «TuttoFood Nights» nelle piazze più suggestive, aperitivi speciali negli hotel a 5 stelle (organizzati dai giovani chef di Jeunes Restaurateurs d'Europe Italia), tre strade candidate a diventare i «quartieri del food», una sarà via Marghera. Il programma dettagliato sarà svelato domani dal sindaco e dall'assessore agli Eventi Cristina Tajani in sala Alessi con i tanti attori coinvolti, dalla Fiera a Regione Lombardia, Confcommercio alle università ed enti come Fondazione Veronesi che contribuiscono con la voce degli esperti in dibattiti aperti al pubblico.

«Milano Food City» si terrà in concomitanza con la fiera «TuttoFood» a Rho-Pero. Come avviene già per il Mobile e succederà a fine aprile per la prima fiera del libro, il Comune prova a replicare il modello vincente del fuorisalone: se gli stand in Fiera sono frequentati perlopiù dagli operatori di settore, in città scattano gli eventi a tema per attrarre turisti e grande pubblico. Spazio anche al cibo bio.

L'assessore Tajani conferma che nel palinsesto della manifestazione ci saranno momenti di approfondimenti con gli esperti di alimentazione e salute, da qui ad esempio il coinvolgimento della Fondazione Veronesi tra i partner. Sarà una primavera ricca di aventi all'aperto, se si tiene conto che dopo Design, libri e food seguiranno i concerti diffusi di PianoCity 2017, dal 19 al 21 maggio.

ChiCa