Arriva l’estate, al cinema sotto le stelle

Come ogni estate milanese che si rispetti, arriva immancabile il cinema all’aperto. Scontato? Mica tanto, perchè coi tempi che corrono e con un intrattenimento estivo sempre più risicato in città, riguardarsi belle pellicole sotto le stelle (magari armati di autan) può essere una salvezza. Tanto più che Arianteo, la rassegna la rassegna organizzata da Anteo spazioCinema in collaborazione con l'assessorato Cultura, Moda, Design del Comune di Milano offre una selezione di tutto rispetto dei migliori film della passata stagione, proiettati in tre location della città. Stavolta, inoltre, i luoghi prescelti saranno ancora più suggestivi perchè, a differenza delle passate edizioni, anche Palazzo Reale e il Castello Sforzesco si aggiungeranno ai chiostri dell’Umanitaria e al Conservatorio.
Proprio il cortile di Palazzo Reale aprirà le danze martedì prossimo con due importanti anteprime: «Un amore di gioventù» di Mia Hansen - Love, acclamato in patria e alla scorsa edizione del Festival di Locarno e, il giorno dopo, «Detachment» con Adrien Brody.
Ognuna delle location di Arianteo avrà comunque una propria peculiarità. Il cortile del Conservatorio, ad esempio, sarà anche quest’anno palcoscenico di un programma di pellicole a cui si affiancheranno concerti (una quarantina in tutto) eseguiti dagli allievi della Giuseppe Verdi ma anche da musxicisti di nome. Tra questi ultimi, i pianisti Antonio Ballista ed Enrico Intra, il trombonista Giancarlo Schiaffini. In apertura di stagione, un concerto del pianista Carlo Levi Minzi con in programma una monografia del compositore Paolo Castaldi, a cui seguirà la proiezione del film Magnifica Presenza di Ferzan Ozpetek.
Il Chiostro dell’Umanitaria dedicherà invece la programmazione al cinema di qualità, soprattutto nazionale ed europeo: tra i titoli proposti il premio Oscar «Una separazione» dell'iraniano Asghar Farhadi, l'ultimo capolavoro di Wim Wenders Pina e l'Orso d'oro al Festival di Berlino 2012 «Cesare deve morire» dei fratelli Taviani.
Il Castello Sforzesco e Palazzo Reale proporranno invece una serie di pellicole dedicate alle famiglie ma anche al cinema al femminile. Durante il mese d’agosto, una minirassegna interamente dedicata ai più piccini sarà invece offerta dal Castello: ogni sabato proiezioni di film d'animazione e film per ragazzi, tra i più grandi successi della stagione appena conclusa.
Nel cortile del maniero, inoltre, proiezioni del Milano Film Festival che apre quest'anno i battenti con una retrospettiva dedicata agli anni '80: al via giovedì 26 luglio con la proiezione del film La tragedia di un uomo ridicolo di Bernardo Bertolucci.
Non mancheranno, infine, eventi speciali, come la proiezione di «Marley», il documentario dedicato all'icona del reggae Bob Marley presentato fuori concorso allo scorso Festival di Berlino; e l’anteprima nazionale del film «The Substance, Albert Hoffmann's LSD», all'interno dell'iniziativa Libero cinema in libera terra - Festival di cinema itinerante dei beni confiscati alle mafie.
Tra le novità tecniche, anche un occhio verso i disabili: grazie alla collaborazione di AriAnteo con MovieReading, nel mese di agosto saranno disponibili gratuitamente i sottotitoli in italiano e inglese di 15 film destinati a sordi, ipoudenti e stranieri. Il circuito AriAnteo avrà inoltre a disposizione tablet e occhiali Epson Moverio BT-100 per offrire gratis il servizio MovieReading.