In arrivo una nuova legge per regolare le moschee

Dopo il no della Consulta, si studia il piano B. Un testo sui luoghi di culto "con vincoli chiari"

Una nuova legge sulle moschee. Anzi, sui nuovi luoghi di culto. La Regione reagisce così alla sentenza della Corte costituzionale: annunciando un nuovo provvedimento che accolga i rilievi della Consulta confermando però la ratio che ha ispirato la normativa bocciata martedì: regolare l'apertura di nuovi centri di preghiera, quale che sia la loro religione, con vincoli e condizioni restrittive.

Sono stati i principali sponsor della legge «anti-moschee», l'assessore all'Urbanistica Viviana Beccalossi e il capogruppo della Lega Massimiliano Romeo, ad anticipare i prossimi passi del Pirellone. Poi il governatore Roberto Maroni ha confermato «Voglio vedere le motivazioni - ha detto - Da quello che ho capito penso che siano superabili. Non si tratta della violazione dei diritti di religione, riguarda qualcosa legata alle procedure dei comuni. Penso siano superabili e reagiremo». Il primo passo ora sarà studiare la decisione della Corte, che ieri non era stata ancora comunicata alla Regione. «Confermiamo le ragioni per le quali ci siamo dotati di una legge urbanistica per i nuovi luoghi di culto - ha spiegato Beccalossi, citando l'obiettivo della «sicurezza dei cittadini lombardi». «Nessuno di noi pensa che le moschee siano affollate di terroristi - ha detto - ma è anche vero che molti di quelli che poi si sono rivelati tali, in Italia, sono passati da questi luoghi di culto». Per il capogruppo del Carroccio la nuova legge avrà lo stesso obiettivo della attuale: «Dare delle regole certe e chiare per la realizzazione dei luoghi di culto, moschee comprese».

In nome di queste esigenze Maroni dopo le stragi di Parigi aveva chiesto al governo di ritirare il ricorso. Appena appresa la notizia del verdetto ha commentato ironico: «La Consulta ha bocciato la nostra legge che regolamentava la costruzione di nuove moschee. La sinistra esulta: Allah Akbar».In effetti tutta la sinistra ha esultato ieri, attaccando la giunta regionale. Il segretario lombardo del Pd, Alessandro Alfieri, se l'è presa col governatore: «Lo avevamo detto - attacca - Maroni è un pasticcione, che fa solo leggi per battaglie ideologiche». Anche i 5 Stelle hanno parlato di una legge «propagandistica».

In realtà dal centrodestra è arrivato un sostegno compatto al Pirellone. Il coordinatore provinciale di Forza Italia, Luca Squeri, ha dichiarato che «la bocciatura da parte della Consulta della legge lombarda lascia interdetti. In qualche modo i cittadini italiani avranno anche il diritto di difendersi e di essere difesi dalla minaccia del terrorismo fondamentalista». Anche il coordinatore comunale Fabio Altitonante ha difeso la legge: «Non possiamo nascondere la testa sotto la sabbia - ha detto - in Italia il rischio terrorismo è altissimo e il problema del proselitismo all'interno delle moschee è reale. Dispiace che qualcuno, al posto di fare proposte per rendere il testo migliore, oggi esulti». Sebbene sostenga il governo, anche l'Ncd, col segretario lombardo Alessandro Colucci, ha difeso la Regione, condividendo il suo obiettivo: «Correggere una legge che resta necessaria per tutelare libertà di culto e non lasciare soli i sindaci».AlGia

Annunci
Commenti

Miraldo

Gio, 25/02/2016 - 10:07

Molto bene Maroni e la Lega. Le moschee le vadano a fare nei circoli arci dei comunisti del Pd e del M5s, visto che loro oltre a sponsorizzarli le danno pure i soldi che spettano agli Italiani.

moshe

Gio, 25/02/2016 - 10:24

Vai MARONI, picchia duro !!!!!

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Gio, 25/02/2016 - 10:57

Nei stati musulmani le chiese cristiane non le fanno costruire in nessun tipo di locale,neanche nei garage. nopecoroni.it

ilbelga

Gio, 25/02/2016 - 11:10

le moschee le facciano nelle case del popolo del vecchio pci ora pd.

venco

Gio, 25/02/2016 - 11:39

Da tanti anni stiamo subendo un'invasione clandestina islamica, e adesso dobbiamo dargli dei diritti che non gli spettano?, non è giusto.

venco

Gio, 25/02/2016 - 11:49

Fin che l'islam viene considerata una religione simile e parallela al cristianesimo, sarà il nostro suicidio.

Rossana Rossi

Gio, 25/02/2016 - 11:50

Maroni non mollare, qui i soliti rossi imbe.cilli vogliono farci mettere anche noi col kulo all'aria.....

Ritratto di nando49

nando49

Gio, 25/02/2016 - 12:25

Bene insistere ma con questo governo che tutela di più gli islamici dei suoi cittadini è una guerra persa. O arriva il prefetto o la consulta, qualsiasi tentativo di mettere "paletti" alle richieste di nuove moschee verrà vanificata. Intanto nei paesi islamici,i cristiani vegono ammazzati.

zeuss

Gio, 25/02/2016 - 12:36

I cittadini normali si chiedono: la consulta ha annullato la delibera della giunta Lombarda, concede nuove moschee, benissimo, allora DEVE AUTORIZZARE a costruire chiese nei paesi islamici. Vanno loro ad incominciare a costruirle da loro, visto che sono cosi' vigili alla circolazione.

roberto zanella

Gio, 25/02/2016 - 12:39

bene Bob non mollare ...ci sarà la possibilità di bypassare i bizantinismi di Bizantini borbonici di matrice araba e mususlmana forniti di parrucche e nei fuori ordinanza , che guarda caso si impegnano sempre per bloccare le iniziative delle Regioni e Comuni a guida leghista ?

andreabag

Gio, 25/02/2016 - 12:57

Grande Maroni e Salvini, caro Renzi perché non fai costruire una moschea davanti a casa tua (ignorante e stupido)

Chicco

Gio, 25/02/2016 - 13:23

Tutto il sostegno a Maroni quando afferma che la sinistra esulta: Allah akbar!! Da sardo (e i sardi mi capiranno) dico Allah accabai!!, basta con questi argomenti! Chi non si adatta alle regole del nostro Paese, se ne vada!