In arrivo oltre 1.500 alunni da 36 scuole superiori di tutta Italia

Un'intera settimana dedicata al risparmio. L'università Bocconi ha organizzato per la prima volta un Salone del Risparmio lungo cinque giorni, dal 15 al 19 aprile. L'iniziativa coinvolge società del settore, scuole di tutta Italia e comici. Tutto per capire come orientarsi nel mezzo dell'ennesima burrasca economica che stiamo vivendo. Giornate con un fitto programma di appuntamenti e che prevedono un'iscrizione gratuita. Si parte il lunedì con un pullman che da piazza Cordusio si sposterà poi in altre vie del centro: per l'occasione sarà trasformato in uno studio televisivo mobile. Da questo camion verranno trasmessi talk show e approfondimenti: in scaletta ci sono il programma «La piazza del risparmio» e gli incontri con le società partner dell'evento. Cittadini e risparmiatori da questi momenti potranno attingere informazioni utili su come usare i soldi nascosti sotto il materasso. E mentre sul camion si trasmette, Fabrizio Fontana, diventato celebre per le sue apparizioni a Zelig nei panni di James Tont, girerà per le strade accompagnato da un cameraman vestendo i panni di Infoman. I passanti saranno intervistati dal popolare comico sul loro rapporto con il denaro. Mercoledì invece la sede delle attività si sposta nella sede dell'ateneo milanese per due giorni dedicati ai professionisti del settore, ma subito dopo si riapre a tutti i visitatori. Il giorno di chiusura della manifestazione coincide con una nuova apertura al pubblico: cento aziende che si occupano del risparmio saranno a disposizione dei presenti per confrontarsi e fornire informazioni. E da tutta Italia arriveranno gli studenti di trentasei scuole superiori, alcune fin dalla Calabria, per un totale di oltre millecinquecento alunni: a loro in particolare è dedicata la conferenza «Come diventare imprenditori di se stessi e fare buone scelte finanziarie», durante la quale interrogheranno alcuni gestori finanziari per un giorno tornati su banchi di scuola, e il concorso fotografico «Scatta il risparmio». La competizione, che mette in palio millecinquecento euro per il primo classificato e altri premi in denaro, ha come tema: «Tra vent'anni come immagino la mia vita? Risparmiando a partire da oggi cosa potrò realizzare nel mio futuro?». Ma le iniziative non finiscono qui: ci saranno anche uno spettacolo teatrale sul tema della finanza etica e altri incontri su temi specifici come il mattone o la previdenza. Inoltre tutti i visitatori potranno anche partecipare a un percorso didattico: una parte del Museo del risparmio di Torino si trasferirà a Milano per la settimana del Salone, mettendo a disposizione i suoi giochi interattivi sul risparmio. Una settimana intensa per un tema molto caldo e che ha anche degli eventi di contorno come il torneo di golf, organizzato proprio per i promotori finanziari.