Arturo Brachetti, il maestro del trasformismo si racconta al Sisal Wincity

Serata evento mercoledì 27 alle 2: l'artista si racconta davanti al pubblico "intervistato" da Francesco Rapetti Mogol

Serata speciale con un ospite d'eccezione con un artista di fama internazionale come Arturo Brachetti, il maestro del trasformismo ma anche il" ciuffo più famoso al mondo" che va in scena mercoledì 27 marzo dalle ore 21 al Sisal Wincity di piazza Diaz a Milano. "A night with... Arturo Brachetti" si intitola l'evento - che è a ingresso libero fino a esaurimento posti - declinato come un'intervista inedita, una sorta di "dietro le quinte " e le mille maschere, fra occasioni e illusioni.

Arturo Brachetti, artista italiano, torinese di nascita, in molti paesi è considerato un mito vivente della visual performing art e il più grande attore-trasformista del mondo, diventa così il protagonista assoluto di un racconto esclusivo e inusuale, narrazione condotta da Francesco Rapetti Mogol, con cui l'artista svelerà un lato di sé che in pochi conoscono o hanno mai avuto modo di scoprire. Intreccio di contenuti, di provocazioni, ricordi e curiosità, gli ospiti presenti in Sisal Wincity avranno l’opportunità di conoscere il lato più “intimo” di Brachetti e cercheranno di comprendere, come è arrivato al trasformismo, chi ha fatto scattare in lui la scintilla di un lavoro che non solo è passione, ma che ben lo rappresenta ed è motivo di orgoglio per il mondo.

E, poi, Arturo racconterà il suo debutto parigino sul palcoscenico del Paradis Latin. Sono passati 40 anni da quel giorno eppure per lui non è solo un ricordo ma la prima impronta di un lungo cammino. E ancora metterà in scena le sue storie, i suoi perché, le sue emozioni. I suoi capelli blu e il cane dal parrucchiere, il cinema e la finzione cinematografica e, soprattutto, la sua mamma, la luna, la maschera. Storie che si intrecciamo e intervallano con spezzoni di video a momenti magici, unici mai scontati dove il fascino del trasformista si fonde con la perfezione, la poesia e la cultura. Accanto all’attore c'è l’uomo, qualche suo segreto, vanto o debolezza, come quella che nutre per il Bel Paese di cui porta sempre con sé i segni distintivi che rendono l’Italia famosa in tutto il mondo: l’amore per “il bello”, il gusto e, soprattutto, la fantasia.

Un inedito palco, anche per l’esperienza da vivere al Sisal Wincity, un luogo capace sempre di sorprendere, con eventi concepiti nella logica dell’aggregazione e intrattenimento, per passare piacevoli momenti di svago e perfetto per trovarsi fra amici per fare due chiacchiere, magari mentre si pranza o cena con menu stellati.