Via Ascanio Sforza, 20mila euro per chiudereLa protesta dei commercianti

Per la chiusura di via Ascanio Sforza è ancora un niente di fatto. Da una parte il Comune che non è favorevole a trasformarlo in «isola» per tre giorni, dal venerdì alla domenica. Dall'altra i commercianti che vorrebbero ravvivarlo con qualche evento almeno nel week end visto che due anni fa addirittura era chiuso tutta la settimana. Il Comune ne fa una questione di tranquillità per i residenti e anche di costi per i vigili. Per questo sul piatto della bilancia agli esercenti ha messo una richiesta di 20mila euro, per chiudere la strada tutti i week end d'agosto compresa questa domenica. O in alternativa il pagamento di 6mila euro per chiudere solo la domenica. Ieri c'è stato l'incontro in Comune con Alfredo Zini, vicepresidente vicario di Epam che ha rilanciato. «Abbiamo rimodulato il calendario d'agosto proponendo la chiusura solo il venerdì e il sabato dalle 19 alle 2, con l'aggiunta del giorno di Ferragosto. In questo modo i residenti la domenica sera possono rientrare dal week end senza avere problemi ma allo stesso tempo potremmo ravvivare Ascanio Sorza con ballo liscio e jazz per chi resta in città». Ora si tratta di vedere quanto il Comune ritocca la sua richiesta economica. L'appuntamento è fissato per lunedì.