Assalta due banche in via Turati Fatale il secondo colpo

Già il primo colpo non gli era andato bene, e questo avrebbe dovuto fargli sospettare che non fosse la giornata giusta. Lui invece ha insistito, ha assaltato un secondo istituto di credito poco distante e quando è uscito ha trovato ad attenderlo gli agenti delle volanti. In cella è così finito Cristiano Rosati, 55 anni, che ieri mattina verso le 11 aveva fatto un primo tentativo alla filiale Intesa di via Turati 40 ma è stato respinto con perdite. Ha voluto riprovarci, senza però prendersi la briga di fare tanta strada. Si è spostato di appena 10 isolati, attaccando la agenzia Antonventa al civico 20 armato del solito taglierino di «ordinanza». Ottima scelta questa volta, la rapina si è conclusa con successo e il maturo bandito se n’è uscito con un discreto gruzzoletto, quattromila euro. Peccato che le forze dell’ordine, allertate per il primo tentativo di rapina, fossero già in movimento. Così appena lanciato l’allarme per il secondo colpo, non hanno impiegato molta fatica per individuare e arrestare il pigro malvivente.