Assedia la ex che lo ha lasciato: cocainomane in cellaDopo aver svaligiato l'appartamento

Una storia d'amore travolgente, bruciata in appena tre mesi dopo di che la ragazza ha capito di essersi portata in casa un balordo cocainomane e l'ha cacciato. Il giovane, scornato per l'affronto, non ha però desistito e ha «assaltato» due volte la sua abitazione. La prima volta, non trovandola, le ha portato via soldi e vestiti, la seconda ha costretto la vittima prima a barricarsi dentro, poi a chiamare i carabinieri che hanno arrestato il focoso amante respinto.
Giuseppe Bombini, 24 anni, con numerosi precedenti per reati contro la persona e il patrimonio, era riuscito a far breccia nel cuore di una ragazza di un anno più grande, che aveva subito deciso di prenderlo in casa per vivere insieme una bruciante storia d'amore. Ma ben presto si è accorta di aver preso in carico un pessimo soggetto, per di più con il vizietto della cocaina, e ha deciso di metterlo alla porta.
Tornato ad abitare dalla nonna, il giovane però non si è rassegnato, così qualche giorno fa si è presentato nell'abitazione della sua ex in via Menabrea, ha suonato a lungo, senza ottenere risposta. Infuriato, ha buttato giù la porta a calci e spallate, quindi si è preso un suo personalissimo risarcimento: 700 euro, abiti, oggetti vari. Non contento, l'altro giorno è tornato e questa volta ha trovato la ragazza a casa. Che si è ben guardata da aprire. Anzi ha chiamato subito i carabinieri. I militari, accorsi tempestivamente, l'hanno trovato ancora davanti alla porta e l'hanno ammanettato e portato in galera.