«Assumerò 300 giovani entro giugno»

Via all'operazione svecchiamento in Comune: solo il 12% sotto i 40 anni

Il sindaco premette che la riorganizzazione della macchina comunale «ha poco di rivoluzionario, ma non è necessario fare grandi rivoluzioni». Ma la giunta in trasferta ieri a Baggio ha approvato la riorganizzazione della struttura amministrativa, e si preannuncia la ricerca con bando o la rotazione (positiva secondo Beppe Sala) della metà dei dirigenti apicali. Il 50 per cento è stato confermato esattamente nelle posizioni che ricopriva durante l'ex mandato di Pisapia. Gli altri saranno ricollocati (la scelta di nomi o ruoli sarà fatta nelle prossime 48 ore), altre caselle saranno coperte con i bandi pubblici e Sala garantisce che «non c'e stato spoil system, senza dare giudizi alla giunta precedente, ma i numeri dei non riconfermati sono bassissimi». «Cosa doveva fare Sala, cambiarli tutti - ironizza Riccardo De Corato (Fdi) -? Alla faccia dei cambiamenti limitatissimi, metà dei dirigenti ha ottenuto un ruolo diverso o è stato sostituito».

Il sindaco e il direttore generale Arabella Caporello annunciano invece un'operazione di svecchiamento in Comune. Ad oggi dei 14.700 dipendenti dell'amministrazione, solo il 12 per cento ha meno di quarant'anni. «Semplificazione e ringiovanimento sono le parole d'ordine» ed entro il prossimo giugno si prevede l'assunzione di 300 nuovi assunti possibilmente giovani. Da qualche giorno sono stati tutti ricollocati i dipendenti della ex Provincia e quindi il Comune può sbloccare le assunzioni, anche se si tratterà nella gran parte dei casi di ingressi legati al turn over. I settori da rimpolpare: vigili e tecnologia, qui in particolare serviranno rinforzi perchè l'obiettivo è di arrivare da 800 server attualmente utilizzati ad un hub centralizzato. Sarà creata una direzione ad hoc per le Periferie e una per la valorizzazione del patrimonio immobiliare.

ChiCa

Commenti

FRANZJOSEFVONOS...

Dom, 23/10/2016 - 19:11

E GLI INVALIDI DOVE LI MANDI IN AFRICA?