"Babbo Natale espulso": il graffito dell'autore del bacio Salvini-Di Maio

Spuntato nella notte anche un'altra opera, che ironizza sull'esposizione non autorizzata delle opere di Banky

Dopo il bacio tra Salvini e Di Maio, spunta un altro murale, a Milano in zona Tortona. L'autore è sempre TvBoy e il tema, questa volta, riguarda l'immigrazione e la recente approvazione del decreto Sicurezza del ministro dell'Interno. Stivaloni neri, vestito rosso e classico cappello con bordo bianco, dal quale spuntano i suoi inconfondibili capelli che ricordano quelli dei nonni. Ma questa volta, Babbo Natale non è seduto su una slitta trainata dalle sue renne e nemmeno su una poltrona con un braccio i bambini. Ha le spalle ricurve e la testa bassa, le mani dietro la schiena, con i polsi stretti in due manette. E accanto a lui un poliziotto, che assomiglia vagamente a Matteo Salvini, lo scorta, tenendolo per il braccio. In alto a sinistra, la scritta Buon Natale appare incompleta, rovinata. E il senso dell'opera è presto spiegato, dal post su Facebook che accompagna la fotografia: "Permesso di soggiorno negato per Babbo Natale, nessuno si ricordava più che San Nicola arrivava dalla Turchia". Infatti, la figura di Babbo Natale deriva da quella di San Nicola, che fu il vescovo di una città situata nell'odierna Turchia.

Ma durante la notte è stato realizzato anche un'altra opera da TvBoy: un ragazzo incappucciato davanti a un cartello che indica la mostra di Banky, le cui opere sono esposte al Mudec. La scritta, "Official-Unofficial", ironizza sul fatto che la mostra non è stata autorizzata dall'artista: "La street art non è autorizzata, ma una mostra autorizzata espone opere non autorizzate, quindi siamo in un paradosso". Queste le parole dell'artista, intervistato da Repubblica.

Commenti

manfredog

Lun, 10/12/2018 - 12:19

...ipocrisia allo stato..natalizio, in un periodo nel quale, per alcuni, bisogna essere più..cattivi!! mg.

fifaus

Lun, 10/12/2018 - 14:05

Beh, hanno già espulso Gesù Bambino...

beowulfagate

Mar, 11/12/2018 - 10:16

Quand'è che questo tizio farà un murales sulle carognate dei migranti? O sulle statue mutandate da Renzi? O su Delrio e De Benedetti? Così mostra di essere di parte,attirandosi addosso il rancore della parte opposta...

Ritratto di bettytudor

bettytudor

Mer, 12/12/2018 - 10:06

Babbo Natale non è nato in Turchia, ma nell'Impero Bizantino (ripetutamente invaso dai Turchi molti secoli dopo e definitivamente occupato nel 1453) nel IV secolo D.C. quando non c'erano turchi e non esistevano neanche lontanamente i musulmani. Il Tvboy ha il difetto di molti suoi compagni di partito, conosce solo la Storia, modificata e omessa, insegnata nelle scuole pubbliche, in genere controllate dalla sinistra, che danno l'illusione di un sapere in realtà posticcio. Il graffitaro quindi, come tanti altri, crede che l'islamismo sia più antico del cristianesimo. In realtà se Bisanzio non fosse stata invasa dai musulmani, sarebbe ancora cristiana, farebbe parte dell’Europa e i suoi cittadini non avrebbero bisogno di nessun visto, come i Greci, attuali eredi dei bizantini, che si sono liberati dai turchi dopo 400 anni di dominazione

Ritratto di allergica_alle_zecche

allergica_alle_...

Mer, 12/12/2018 - 13:23

Babbo Natale arriva in slitta, posa i doni, al massimo beve la ciotola del latte lasciata lì al camino e poi SE NE TORNA A CASA e pure di corsa. Diverso il discorso dei parassiti neri che arrivano, si stanziano, vogliono lo smartphone, l' albergo e poi non si schiodano più e oretendiono mille diritti mantenendosi con la malavita! Babbo Natale entra in casa nostra solo se gli abbiamo scritto la letterina e non ruba nè provoca guai! Che razza di paragone ixxxxxxxe...