Ballottaggio in nove Comuni Movimento 5 Stelle fuori ovunqueE il voto per gli enti locali ridimensiona la vittoria del Pd

L'exploit politico del Pd non travolge i Comuni. Il voto amministrativo di domenica ha bissato il successo dei democratici ma ne ha anche ridimensionato la portata, confermando al contempo la resistenza di un'area consistente di centrodestra, che a partire dall'8 giugno, data dei ballottaggi, può dire la sua. Sparisce dai radar, invece, il Movimento 5 Stelle, che non ottiene il ballottaggio in nessun Comune fra quelli maggiori.
Fra tredici Comuni sopra i 15mila abitanti, tre sono andati subito al centrosinistra: Cormano, Cornaredo e Settimo Milanese. A Cormano è stata eletta al primo turno (col 53%) Tatiana Cocca. A Cornaredo vince subito Yuri Santagostino col 53%. A Settimo Sara Santagostino col 50% ha vinto su Massimo Meregalli, fermo al 22%.
A Lainate ha vinto col 50,7% Alberto Landonio, a capo di un cartello di liste civiche.
In tutti gli altri Comuni si deciderà tutto ai ballottaggi. Nel centro più grande, Paderno Dugnano, è avanti Forza Italia con Marco Alparone, che parte da un ottimo 48,4% contro il 39 di Maria Antonella Caniato. A Cusano Milanino se la vedranno Lorenzo Gaiani del Pd (parte dal 45%) e Sergio Ghisellini del centrodestra, che deve recuperare dieci punti. A Novate Milanese Lorenzo Guzzeloni si è fermato a un passo dalla vittoria (49,9%) e ora dovrà andare al testa a testa con Maurizio Piovani del centrodestra.
Ballottaggio anche a Cesano Boscone, fra Simone Negri del centrosinistra e Fabio Raimondi del centrodestra. Partita aperta anche a Trezzano sul Naviglio fra il centrosinistra con Fabio Bottero e il centrodestra che sostiene Giuseppe Russomanno.
Nella roccaforte rossa Rozzano, il centrodestra con Gianni Ferretti di Forza Italia porta al ballottaggio a Barbara Agogliati. Al ballottaggio anche nella ostica (per il centrodestra) Peschiera Borromeo, con il sindaco Antonio Falletta che proverà a fermare Luca Zambon. Confermate le ottime aspirazioni del centrodestra a Pioltello, dove Forza Italia e gli alleati, insieme a un polo civico hanno candidato Cristina Carrer, che ha superato il 35%.
Ballottaggio fra un candidato civico e un uomo del centrosinistra a Melzo. Antonio Bruschi col Pd deve recuperare terreno rispetto a Vittorio Perego, sostenuto da cinque liste civiche.