La banda dei Rolex torna in azione: due rapine in un'ora

Prima in via Buonarroti, poi in via Cimarosa, la banda a bordo di uno scooter ha rapinato due persone: bottino di 40mila euro

La "banda dei Rolex" torna in azione a Milano. Questa mattina, nel giro di un’ora e nel raggio di un chilometro, la banda ha rubato due preziosi orologi per un bottino complessivo di poco meno di 40mila euro.

Il primo episodio è avvenuto intorno alle 8,55 in via Michelangelo Buonarroti all’angolo con piazza Giulio Cesare. Due giovani a bordo di uno scooter hanno prima tamponato l’auto guidata da un dirigente di azienda di 52 anni e poi l’hanno affiancata scusandosi. Quando l’uomo è sceso dall’auto per constatare eventuali danni, il passeggero dello scooter con un gesto repentino gli ha strappato un Patek Philippe da 18mila euro, e poi è risalito sulla moto guidata dal complice che ha fatto perdere
le sue tracce lungo via Tintoretto.

La seconda rapina è avvenuta poco dopo le 10 in via Cimarosa, dove un 58enne che aveva appena parcheggiato la sua automobile Bmw 320 è stato avvicinato da un uomo massiccio con indosso un casco integrale che gli ha portato via un Rolex Daytona da 21mila euro.

Dopo il consolidato "trucco dello specchietto", le bande di rapinatori specializzati in orologi agiscono dunque con una "nuova" tecnica: pedinano gli automobilisti con al polso costosi cronagrafi e, prendendoli alla sprovvista una volta scesi dalla loro auto, li rapinano.