Il basco, nuove divise spray e manganello, ecco la polizia regionale

Varato il regolamento per gli agenti locali. La Rosa camuna sulle uniformi e i mezzi

La Giunta regionale ha approvato, su proposta dell'assessore alla Sicurezza Riccardo De Corato, il nuovo regolamento regionale per le polizie locali della Lombardia. L'atto riguarda i criteri organizzativi generali, le caratteristiche dei veicoli, delle uniformi, degli strumenti di autotutela, dei simboli distintivi di grado e delle tessere personali di riconoscimento in dotazione ai corpi ed ai servizi della polizia locale. «Il nuovo regolamento regionale - ha dichiarato l'assessore De Corato - tiene conto delle proposte e delle osservazioni della Commissione consiliare Affari Istituzionali e del percorso di condivisione svolto con gli stakeholder del sistema delle polizie locali».

«L'atto deliberato dalla Giunta regionale - ha aggiunto De Corato - semplifica e prevede l'abrogazione dei precedenti sette regolamenti regionali riguardanti la Polizia Locale dal 2002 in avanti. Si compone di 20 articoli che innovano l'intera produzione normativa riguardante le competenze regionali in tema di polizia locale».

«Per quanto riguarda gli elementi identificativi della Polizia locale in Lombardia - ha aggiunto l'assessore regionale alla Sicurezza - è stata privilegiata la locuzione Polizia Locale ed è stato previsto l'ideogramma del marchio della Regione Lombardia. Ad oggi la nostra Regione è l'unica in Italia a fornire gratuitamente le tessere di riconoscimento personale, riconfermate in questo regolamento senza variazioni, garantendo elevati livelli tecnici di uniformità e anticontraffazione».

«Inoltre - ha evidenziato De Corato - sono state istituzionalizzate le unità speciali. Visto il proliferare di unità specialistiche e specificità locali, come Regione Lombardia abbiamo inteso dotare i comandi di un distintivo tipo con alcune caratteristiche univoche. Distintivi di specialità che hanno la funzione di individuare l'unità specialistica, il servizio o il gruppo al quale l'operatore di polizia locale appartiene».

«Per garantire maggiore visibilità e sicurezza - ha detto ancora De Corato - saranno utilizzate pellicole rifrangenti per la livrea grafica dei mezzi di polizia locale. Per le uniformi è previsto l'inserimento di nuovi capi, come il basco per il completo operativo e la revisione delle fogge e dei materiali per circa 25 capi. Fra questi le t-shirt del completo operativo, delle quali è stato cambiato il materiale, oltre che la grafica e il colore». «È rimasta invariata - ha concluso l'assessore regionale alla Sicurezza - la tipologia degli strumenti di autotutela: spray al peperoncino e bastone estensibile. Regione Lombardia, prima in Italia, vanta una posizione oggi condivisa anche dal Ministero, ovvero che gli strumenti di autotutela non sono tecnicamente armi».