La Bella Addormentata balla sul ghiaccio

Il teatro si trasforma in una pista per 24 super pattinatori

Ferruccio GattusoRomanticismo più acrobazia, favola più tecnologia, estetica più potenza: se Charles Perrault e i fratelli Grimm guardassero, da dove sono ora, «La Bella Addormentata On Ice» in arrivo in debutto italiano al Teatro degli Arcimboldi da domani al 14 febbraio andrebbero d'amore e d'accordo. Magari con l'intervento da paciere di Pyotr Ilyich Tchaikovsky. Le rivalità su chi sia il miglior autore della celeberrima fiaba finirebbero archiviate di fronte alla spettacolarità delle coreografie di Tony Mercer e dell'allenatrice Tatiana Tarasova, interpretate dal cast di The Imperial Ice Stars. Dopo il successo della scorsa stagione, con tappa sempre agli Arcimboldi, de «Il Lago dei Cigni On Ice» (tutto esaurito con oltre 16.000 spettatori) la compagnia russo-britannica di danza su ghiaccio torna sulla piazza (anzi, sulla pista) milanese con uno spettacolo storico del proprio repertorio. Fu infatti proprio con «La Bella Addormentata» che nel 2004 The Imperial Ice Stars esordirono a Sydney, in Australia, dando il via a una parabola itinerante su e giù per il mondo. Per trasformare il palcoscenico di Viale dell'Innovazione il più ampio in città in una pista di ghiaccio capace di ospitare scenografie ed evoluzioni acrobatiche di un folto cast composto da 24 pattinatori - tutti campioni, alcuni olimpici e mondiali - non serve un fiabesco tocco di bacchetta magica ma l'organizzazione faraonica della compagnia guidata da Tony Mercer e dal produttore James Cundall. É su questo universo ghiacciato creato dalla tecnologia che scivolerà, nello spazio e nel tempo, la favola de «La Bella Addormentata», sulle musiche di Tchaikovsky, con pattinatori come Olga Sharutenko (Principessa Aurora), Egor Chudin (Principe Deesire), Olodymyr Khodakivskyy (il Re), Fiona Kirk (la Regina), Alina Saprykina (Principessa Lilac). Classicità e contemporaneo si alternano in uno show disegnato con salti estremi ad alta velocità, stupefacenti piroette e strabilianti acrobazie aeree, secondo la consolidata ricetta artistica di The Imperal Ice Stars, una compagnia che con i precedenti tour (Cinderella on Ice, Sleeping Beauty on Ice, Swan Lake on Ice e The Nutcracker on Ice) si sono esibiti su alcuni dei più prestigiosi palcoscenici internazionali.