Birre in offerta, genitori denunciano il pub

Esposto ai carabinieri: «I nostri figli vengono istigati a ubriacarsi»

Nel pub invitano i giovani a bere sempre di più, offrendo consumazioni gratis dopo un certo numero di birre. Così i genitori si ribellano e si rivolgono ai carabinieri, preoccupati per le sorti dei loro ragazzi, sempre più attratti dall'alcol e sordi alle campagne pubblicitarie che invitano gli adolescenti a non alzare il gomito, per evitare incidenti stradali, soprattutto quando usciti dai locali salgono in auto per tornare a casa. «È una cosa assurda – si sono lamentate un gruppo di mamme con i militari della caserma di Rho, dove si sono recate per esporre formalmente i loro timori -; anziché moderare la voglia di consumare alcolici dei nostri ragazzi, in questo locale più si consuma, più si beve senza pagare». Insomma secondo le famiglie, si tratterebbe di una sorta d'istigazione all'uso di birra. Il pub finito nel mirino delle mamme, si trova nel circondario di Rho e, a dire il vero è frequentato da tantissimi giovani. Agli avventori viene consegnata una tesserina che riproduce la locandina esposta in vetrina. Dove il messaggio è di per sé eloquente. «Non restare al palo – c'è scritto -; bevi un'altra pinta e vinci un regalo». In che cosa consiste tale benefit? «Bevono sei birre e la settima la ricevono gratis – aggiungono i genitori -; questo significa, il più delle volte, ubriacarsi».