Bocconi, Tabellini è il nuovo rettore

Il consiglio di amministrazione dell’Università Bocconi ha deliberato all’unanimità la nomina a Rettore di Guido Tabellini, che entrerà in carica, per un biennio, il prossimo primo novembre. Tabellini succederà ad Angelo Provasoli che ha guidato l’ateneo milanese per quattro anni. Ordinario di economia politica, Tabellini, 52 anni, ha conseguito il Phd in economics alla Ucla (Usa). Dopo aver insegnato alla Stanford University, all’Ucla e agli atenei di Cagliari e Brescia, è in Bocconi dal 1994 dove fino al 2002 è stato Direttore dell’Igier (Innocenzo Gasparini Institute for Economic Research), per poi diventarne presidente. Presidente dell’European economic association nel 2007, Tabellini è membro onorario dell’American Academy of Arts and Sciences. Come Rettore della Bocconi nel biennio 2008-2010, secondo il mandato assegnatogli dal Cda, Tabellini dovrà «impartire all’intera università, tenendo conto delle specificità delle diverse aree disciplinari, un’ulteriore forte tensione all’eccellenza nella ricerca» e salvaguardare la qualità degli studenti attraverso «rigorosi criteri di selezione all’ingresso e percorsi di studi che non comportino cedimenti sul piano dei contenuti e della valutazione negli esami», perché «in un contesto internazionale è cruciale che la Bocconi dimostri di saper competere innanzitutto sul piano della qualità degli studi».