La buona notizia

Una festival didattico per allontanare il degrado. Piazza Leonardo da Vinci era diventata tristemente nota solo per le feste come il «Bottellon», rave party che trasformavano regolarmente lo spazio verde in una discarica. Dopo innumerevoli segnalazioni e lamentele, il Politecnico e Palazzo Marino hanno deciso di rilanciare la piazza con un investimento di 2,1 milioni di euro e con un festival. Ma non uno qualunque, un festival didattico-artistico che candida piazza Leonardo a diventare le nuove Colonne di San Lorenzo o la nuova Darsena. Una serie di nove eventi che si concluderà a fine novembre e il cui scopo era proprio sfruttare la nuova impostazione sancita dal Comune, un'area pedonale «di incontro e di diffusione artistica e didattica» spiegano da piazza Scala, per valorizzarla e non lasciarla in balia dei balordi. Così dopo gli appuntamenti estivi si riparte con gli ultimi tre mercoledì 14 settembre con il concerto della Treves Blues Band, con special guest Guitar Ray & Gab D.. Poi Sabato 15 ottobre ci sarà «La fisica e la matematica in piazza esperimenti e visite guidate ai laboratori», per finire con sabato 26 novembre e «ROBOTICS@POLIMI» in occasione della settimana europea della Robotica. Una traccia di eventi a cui potrebbero aggiungersi tante altre date: il festival infatti non sta riuscendo da solo a contrastare del tutto il degrado. Alcune panchine sono state imbrattate e la targa dedicata a Nelson Mandela è stata divelta. Piccoli segnali, ma un rischio sempre vivo come segnalato da alcuni articoli di stampa e dagli appelli lanciati dagli stessi studenti universitari.

MBon

Commenti
Ritratto di nando49

nando49

Gio, 01/09/2016 - 17:23

Ho letto il titolo dell'articolo : " una buona notizia"! Ho pensato, vuoi vedere che il nuovo sindaco ha trovato i vigili urbani che Pisapia aveva nascosto? Si! Perché in periferia i vigili urbani, quelli a piedi o in bici, non si vedono più. Ma va bene anche la notizia di piazza L.Da Vinci.