Burlesque e Rettore aprono il 2014

Duemilaquattordici. Ora cambiano gli auguri: da Merry Christmas a Happy New Year. Il Buon Natale dello Spirito diventa il Felice anno nuovo del mondo con l'augurio di nascita di un'altra data. Milano pullula di party, concerti, balli. In Duomo si narrano «storie tese» con Elio e i Motel Connection sul palco fino alle 12.30. Attrazione per i giovani ma anche per tutti i milanesi perché alla fin fine i meneghini, che siano in una cena in casa o ad una festa, amano transitare per la piazza che è il cuore della città.
Baldoria per famiglie al Bicocca Village in via Chiese 60. Trampolieri, giocolieri, acrobati, ballerini del Moulin Rouge, musiche con Capitan Ventosa e la Ventosa Band, giochi e karaoke riempiono una serata gratutita dedicata a grandi e soprattutto piccoli, visto che per loro ci sarà uno spazio con animatori in cui i genitori potranno lasciare i pargoli senza preoccupazioni. Il tutto è gratuito. Dai sollazzi innocenti si passa al baccanale raffinato per chi vuole concedersi un Capodanno all'insegna della femminilità conturbante. Il teatro della Memoria, in via Cucchiari 4, presenta «Les Femmes Fatales», che si esibiscono nel sensuale spettacolo di Burlesque. Il costo: 60 euro a persona.
La notte tra il 31 dicembre e il 1 gennaio è piena di contraddizioni come lo sono tutte queste festività, che per un verso si proiettano verso il futuro, dall'altro invece amano guardare alla storia, rinverdendo tempi molto molto passati, come le feste alla Grande Gatsby, o più recenti, come i mitici anni '80. Ai frequentatori del Club Haus 80's di via Valtellina 21 dall'1,30 in poi è dedicato il concerto di Donatella Rettore, star del pop italiano e della trasgressione a base di paillette. La serata ha inizio alle 23 con un drink prima della mezzanotte: una flute di spumante e una fetta di panettone. E poi Donatella c'è, per tutti coloro che vogliono ricordare un decennio in cui la protesta di piazza degli anni '70 si era trasformata in una totale libertà dei costumi personali che cominciò ad interessare tutti, non solo i contestatori. Il prezzo di Donatella è di 50 euro a persona.
Questa è la notte delle discoteche. Dall'Alcatraz in via Valtellina al Milord in piazza Gian Lorenzo Bernini, che ritorna alla musica degli anni Novanta. Per i più riservati invece è l'occasione delle cenette a due, aspettando magari il valzer delle Candele che accoglie il nuovo anno nell'atmosfera di una nostalgia comprensiva di tutta la vita. Allora c'è il The Club in corso Garibaldi, oppure le ville e castelli intorno alla metrolpoli, come l'incantevole Corte Berghemina a Bergamo, separata dal castello di Pagazzano solo da un fossato. Cena romantica e musica soft per un 2014 che sboccia.