CALCIOPicchia l'arbitro Per un tredicenne squalifica record

Strattoni e un pugno all'arbitro.Ma il protagonista purtroppo è un bambino, un calciatore tredicenne che è stato punito con due anni e otto mesi di squalifica. Il giocatore dei giovanissimi del Trescore ha aggredito l'arbitro della sezione di Crema durante Offanenghese-Trscore (Giovanissimi provinciali girone A), partita sospesa al 5' del secondo tempo. «Alla vista del secondo cartellino giallo - dice il giudice sportivo - il calciatore si è avventato sul direttore di gara strattonandogli con violenza il bavero della divisa e rivolgendogli frasi gravemente offensive». L'intervento dei propri dirigenti permetteva di allontanarlo dall'arbitro ma alla vista del cartellino rosso il giovane riusciva a divincolarsi e colpire di striscio con un pugno allo zigomo il direttore di gara ». Alla società è stata inflitta una multa di 80 euro, ed è stato confermato il risultato ottenuto sul campo al momento della sospensione ossia 4 a 1 per il Trescore.