Una campagna per dire no agli abbandoni

«Non tradire un'amicizia». Per il terzo anno consecutivo la Provincia di Milano insieme a Mediafriends dà il via alla campagna contro l'abbandono degli animali. Un manifesto e uno spot tv con la voce narrante di Maurizio Costanzo, in onda sulle reti Mediaset, sono i messagi che arrivano ai telespettatori lombardi, per non cedere alla tentazione di lasciare sulla strada il compagno peloso da cui hanno ricevuto solo amore. Gli animali chiedono un po' di cibo e carezze.
La crisi è una bestia nera per i quattrozampe che diventano un peso economico. Ogni anno sono 350 mila le bestiole lasciate andare al loro destino. Solo 50 mila sopravvivono al dolore del distacco e al peso della solitudine. Il danno è loro, ma non è minore per noi e per l'ambiente, soprattutto quando ad essere buttate via come cose senza vita sono le specie esotiche. Le tartarughe gettate nei laghi e nei fiumi creano un grave danno all'ecosistema. Purtroppo si fa avanti una nuova cattiva abitudine: abbandonare i cavalli, troppo costosi per essere mantenuti. Gruppi di equini scorazzano già liberi in alcune province della Lombardia. «Non tradire un'amicizia» non è solo una campagna a favore di cani e gatti, ma è un impegno di civiltà che ci fa comprendere che le difficoltà della vita non devono dividere, ma unire.