Campus nell'area Expo, l'ok della Statale

Via libera del Senato accademico al piano per il trasferimento a Rho-Pero

Ok della Statale. Il Senato accademico dell'Università ha dato parere favorevole ai requisiti da fornire ad Arexpo per la realizzazione del nuovo Campus delle facoltà scientifiche in area Expo. Il documento approvato delinea la fisionomia di un campus universitario costruito secondo i più avanzati modelli internazionali. E contiene le informazioni chieste all'Ateneo da Arexpo per poter procedere alla redazione del Masterplan del sito. Gli organi dell'Università avevano già deliberato a larghissima maggioranza il 19 luglio 2016 una manifestazione di interesse non vincolante per il trasferimento delle proprie facoltà scientifiche presso l'ex sito Expo, ponendo tra le condizioni fondamentali da assicurare per la realizzazione del progetto spazi adeguati per poter svolgere in modo competitivo le attività didattiche e di ricerca. Il documento sul quale si è favorevolmente espresso ieri il Senato («Requisiti di progetto del Campus Statale in Expo2015»), redatto sulla base delle esigenze espresse nei mesi scorsi da tutti i dipartimenti interessati allo spostamento nell'area di Expo e curato dall'architetto Luisa Collina nell'ambito di una collaborazione scientifica col Politecnico, contiene i requisiti che dovranno essere soddisfatti nel Masterplan dell'area Expo perché l'insediamento del campus della Statale possa effettivamente realizzarsi. I requisiti non riguardano solo gli spazi destinati all'ateneo ma anche le infrastrutture ed i servizi.

Commenti

manfredog

Gio, 06/04/2017 - 12:08

..mah..che un Campus Profugus, per caso..!? mg.

Ritratto di Fr3di

Fr3di

Ven, 07/04/2017 - 11:03

chi paga ? poveri studenti sfrattati dal centro e relegati in una zonaccia inacessibile