La Camusso contestata "Cgil non ci ha difeso"

Una lavoratrice esasperata accusa la Camusso di non aver fatto nulla sull’età pensionistica femminile

"La Cgil non ci ha difeso", una lavoratrice esasperata avvicina, al termine di un convegno alla Camera del lavoro di Milano, il segretario della Cgil, Susanna Camusso, accusandola di aver accettato condizioni penalizzanti per quanto riguarda l’età pensionistica femminile e di aver pensato solo agli esodati.
"Perché secondo lei abbiamo detto che la cosa non è finita? Perché abbiamo detto che bisogna ricostruire i principi? Bisogna proporre il problema dell’età e della ricongiunzione onerosa", ha risposto la Camusso cercando di rassicurare la lavoratrice. "La serenità senza 1 euro al mese va a farsi benedire", ha risposto la donna alla Camusso.

Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 15/07/2013 - 21:16

La CGIL più che agli interessi dei lavoratori (di cui s'è sempre allegramente sbattuta gli zebedei)ha sempre pensato a quelli del partito di cui è stata, e tuttora è, la cinghia di trasmissione.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 15/07/2013 - 21:33

e come poteva essere altrimenti? sono comunisti... :-) e noi, destra, lo dicevamo da anni!!

cgf

Lun, 15/07/2013 - 21:54

serenità è anche farsi la plastica facciale?

cgf

Lun, 15/07/2013 - 21:55

serenità è anche farsi la plastica facciale? x 55 si è sempre 'piacuta' e poi...

Roberto Casnati

Lun, 15/07/2013 - 22:14

Quando mai la CGIL ha difeso qualcuno oltre ai propri capi, alle proprie pagatissime poltrone, ai propri doppi stipendi?

maurizio63

Lun, 15/07/2013 - 22:16

A loro basta che paghi la teseera in busta paga, per le pensioni vedi leggi del governo MONTI non si sono nemmeno fatti sentire.MAURIZO

External

Lun, 15/07/2013 - 22:29

Chiaramente per una che non ha MAI lavorato, le condizioni di lavoro non sono una priorità. http://it.wikipedia.org/wiki/Susanna_Camusso

maninblack

Lun, 15/07/2013 - 22:57

cara lavoratrice ma ancora tu pensi che i sindacati ti difendano?pensano solo e soltanto agli interessi loro,In questo clima di incertezza e di disagio in cui si perdono posti di lavoro oppure se si e' fortunati si va in mobilita'loro vivono ,come i politici,in un altro mondo,Le tessere sindacali se le fanno pagare e no a quelle non ci rinunciano.I sacrifici li devono fare gli altri ,loro no.Cara lavoratrice ti sei mai chiesta dove vanno a finire i soldi delle tessere sindacali? o direttamente o indirettamente vanno nelle loro tasche,tanto il sindacato e' una associazione e non deve fare bilanci ;un po come quel sacerdote del S.Raffaele che col Cristo appeso al collo predicava bene ma ogni tanto spariva a bordo del suo aereo privato e si perche' le anime o pardon i propri interessi non potevano aspettare e dopo qualche tempo appariva miracolosamente agli spazi dei radar come un santo beatificato.Vedi cara lavoratrice il sindacato e' una pedana di lancio,vedi Epifani,vedi D'Antoni,che poveretto dopo aver fatto il sindacalista e l'onorevole compro' il Catania calcio,vedi Ottaviano Del Turco,vedi l'ultimo presidente del senato.tutta gente che non aveva tempo per fare il sindacalista ,ma per fare l'imprenditore o l'onorevole quello si il tempo a disposizione lo avevano.un consiglio. se queste persone pensano di fare i loro interessi sulle spalle dei lavoratori e' giunta l'ora di non essere tesserato con nessun sindacato e di mandarli a LAVORARE

vince50

Lun, 15/07/2013 - 23:00

La Camusso senz'altro dorme sonni tranquilli,Grazie a chi ancora crede siano difensori dei lavoratori.Questa è la loro forza(anche economica!?),le illusioni di chi a torto spera e crede a Babbo Natale.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 16/07/2013 - 00:57

Il botta e risposta tra la rossa della CGIL e la lavoratrice è emblematico. La rossa risponde con sole parole e l'altra parla di fatti. SPERIAMO CHE NON SIA SOLO QUELLA LAVORATRICE A SVEGLIARSI DENUNCIANDO IL RUOLO FASULLO DEI SINDACATI.

brunog

Mar, 16/07/2013 - 01:32

Alla fine quello che importa alla Camusso sia garantirsi lo stipendio e i benefici della casta sulle spalle dei lavoratori, pensionati, esodati e disoccupati.

CALISESI MAURO

Mar, 16/07/2013 - 05:30

Beh la lavoratrice finalmente si e' accorta che i sindacati non contano niente.Sono una casta nella casta, che a suo tempo si e' accordata coi padroni sotto benedizione statale. Lo stato e' alla bancarotta,i dipendenti sono alla fame, i padroni sono scappati all'estero i sindacati continuano a far soldi trafficando anche con gli extra comunitari e comunitari che non sanno cosa sono i doveri , ma ne ben sanno dei diritti. Sono serviti solo a se stessi.

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Mar, 16/07/2013 - 08:02

Sono dei traditori, come i corrotti sindacati tedeschi che hanno consentito la compressione salariale per danneggiare il sud europa (e i lavoratori tedeschi).

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Mar, 16/07/2013 - 08:02

Meglio tardi che mai! (per chi è ottenebrato le vie della comprensione sono lunghe e complesse)

giovauriem

Mar, 16/07/2013 - 08:29

dagli anni 50 a oggi la cgil non ha fatto altro che difendere se stessa e i suoi conticorrenti,succhiando soldi dalle buste paga e pesnsioni senza dare nessuna risposta ai lavoratori e pensionati,ciò che dico è nei fatti basta guardare le buste paga e gli assegni pensione di oggi,e con il suo far finta di difendere lavoro e lavoratori ha operato solo per il posizionamento(economico)della dirigenza e non solo,il parlamento italiano e i contribuenti hanno dovuto mantenere i papaveri della lobby sindacale a vita,per fortuna(?)oggi la cgil non conta nulla(perchè nulla conta il pd, ma resta una sovrastruttura inutile che rastrella grossi capitali per il benessere dei suoi uomini e donne di potere e andrebbe abolito come ente inutile

Ritratto di thunder

thunder

Mar, 16/07/2013 - 08:34

...HAHAHAHAHA, MA COSA PENSAVANO CHE VERAMENTE QUESTI SI PREOCCUPASSERO DEI POVERI LAVORATORI NOSTRANI.HAHHAHAHA. MA SE DURANTE IL GOVERNO MONTI (DOVE HANNO MASSACRATO IL POPOLO LAVORATORE) QUESTI NON HANNO FATTO NULLA! FORSE QUESTO NON E' ABBASTANZA CHIARO????? COSA VOLEVANO UNO SCRITTO PER CAPIRE CHE QUESTI FANNO SOLO GLI INTERESSI DEL PD.

swiller

Mar, 16/07/2013 - 08:43

Pensano solo alle proprie tasche, lavoratori ma quando vi svegliate?.

blues188

Mar, 16/07/2013 - 08:46

L'unica vera difesa dei sindacati è stata quella dei loro interessi. Ma i votanti di sinistra non vogliono accorgersene.. E a noi viene da sorridere di pena.

Lino.Lo.Giacco

Mar, 16/07/2013 - 10:07

Pensate al sindacato come una forma di pizzo o tangente Fanno pagare Ai poveri pensionati e ai molti lavatativi che cercano attraverso il sindacato di pararsi il culo Come per il resto il problema dell'Italia e' il popolo bovino che si fa manipolare dai politici e sindacalisti(che poi sono esattamente la stessa cosa)

ortensia

Mar, 16/07/2013 - 10:39

Mi chiedo se la Camusso sappia che stamattina alle ore 10 non erano ancora stati accreditati gli importi delle pensioni ex INPDAP qui a Bologna. Viva l'Italia

Ritratto di marforio

marforio

Mar, 16/07/2013 - 12:47

Ce ancora qualcuno che crede in queste miserevoli zecche rosse ?

vacabundo

Mar, 16/07/2013 - 13:20

E mai vi difenderà.Polirtici, prestati al sindacato come possono fare gli interessi per il bene degli iscritti se devono rispondere ad una logica di partito e di politica del partito,vedasi, Epifani.L'unica possibilità è buttare le schede d'iscrizione di qualsiasi sindacato ,meno solamente quello fatto dagli stessi operai senza poi politicizzarsi,sennò siamo punto e d'acccapo.Questi sindacati, è da anni, da quando è morto Berlinguer che è venduto e politico.Ormai il sindacato non esiste più tanto che ogni ministro preso di farsi notorietà a spese degli altri, hanno fatto e fanno e faranno leggi che danneggiano il popolo,vedi,leggi idiota che sono state fatte dalla pubblica istruzione al lavoro.Tutti i governi, hanno cercato di limare le pensioni,è la più grande vigliaccheria fatta a spese dei più deboli,perchè non limano le spese a volte inutili.Là non è possibile, ci mangiano tutti e bene anche.Vergogna di paese.Quando mai sarà un paese degno di essere chiamato di nuovo BEL?

rainbow1964

Mar, 16/07/2013 - 13:58

sottolineo solo un fatto vissuto poi fate voi ogni considerazione nonché giudizio sulle organizzazioni sindacali (che dovrebbero rappresentare i lavoratori!!!): più o meno due anni fa, l'azienda per cui lavoro ha chiesto la cassa integrazione (a rotazione) per 8 dipendenti di una filiale in crisi.... requisito sine qua non per accedere alla cassa è l'accordo sindacale.... beh interpellati i sindacati (tutte le sigle di riferimento del settore) la risposta di TUTTI e sottolineo TUTTI è stata che non gliene poteva fregare di meno dal momento che nessun dipendente risultava iscritto ..... ecco queste sono le LOBBIES che dovrebbero tutelarci .....

mezzalunapiena

Mar, 16/07/2013 - 14:18

sono abbastanza sorpreso che ci sia ancora qualcuno che crede nei sindacati.il motivo è che sono prima politici la cgli è il partito di sn,infatti i segretari hanno lo stipendio dei parlamentari con una differenza che non presentano i bilanci.infatti la camusso ha passato lo scorso natale alle maldive,dopo una vita di risparmi alla faccia di chi è iscritto al sindacato.