Il Carcano vuole stupire con le sorprese sotto l'albero

La «Tessera di Natale» in vendita fino al 7 gennaio: due poltronissime valide dall'1 gennaio al 20 maggio

Alice Sforza

Tra Natale e l'Epifania il Teatro Carcano si veste a festa per proporre al pubblico un trittico di spettacoli sotto l'albero: una celebre storia natalizia dedicata ai bambini e alle famiglie; un classico della danza riletto in chiave contemporanea; un musical di ambientazione parigina. Per i più piccoli, il 27 e il 28 dicembre, alle ore 17, andrà in scena «Il canto di Natale - il musical», messo in scena da Fantateatro. Liberamente ispirato al racconto di Charles Dickens, lo spettacolo avvolge gli spettatori in un'atmosfera natalizia poetica e divertente. La storia è nota: Scrooge, gretto e insensibile uomo d'affari, è incapace di apprezzare i semplici piaceri della vita e quindi anche le gioie del Natale. La svolta della sua esistenza avviene proprio alla vigilia della festa, quando riceve la visita del fantasma del suo vecchio socio, che grazie ai suoi poteri soprannaturali gli fa compiere un viaggio nel passato, presente e futuro della sua vita. Ciò che vede lo cambierà profondamente, facendogli riscoprire i legami familiari e trasformandolo in un filantropo generoso e ricco di slanci. Sul palco attori, ballerini e anche pupazzi!

Per festeggiare l'arrivo del 2018, dal 30 dicembre fino a 2 gennaio, appuntamento con un inedito «Schiaccianoci». Il prestigioso Balletto di Roma rilegge la coreografia natalizia per eccellenza sostituendo l'ambientazione originaria del primo atto (una enorme casa borghese) con la strada di un'immaginaria periferia metropolitana. Sulle note di Ciaikovskij, il coreografo Massimiliano Volpini porta in scena, attraverso una danza fresca e attuale, una riflessione lucida e insieme poetica sul classico che tutti conosciamo, stimolando lo spettatore a osservare la fiaba da più punti di vista. Pur nella conservazione del binomio realtà-sogno, questo «Schiaccianoci» scopre i risvolti terreni e umani di una società contemporanea piena di contraddizioni. Una rilettura carica di emozioni positive, che ci fa assaporare una prospettiva di trasformazione continua, delle persone e delle cose.

Il 31 dicembre si terranno due rappresentazioni, alle 18,30 e alle 22. Al termine del secondo spettacolo spettatori e ballerini saluteranno il 2018 con spumante, panettone e un «petit buffet». L'1 gennaio lo spettacolo va in scena alle 17; il 30 dicembre e il 2 gennaio inizio alle 20,30.

Bella musica e una storia frizzante per chiudere in leggerezza le festività. La Compagnia Corrado Abbati, infatti, il 5 e 6 gennaio sarà ospite del Carcano con la sua nuova produzione in esclusiva nazionale, «GIGÌ-Innamorarsi a Parig». Tratto da un celebre racconto di Colette, il musical narra una storia dolce e romantica piena di buoni sentimenti e arguta ironia. Scritto e musicato dagli autori del capolavoro My Fair Lady, è uno spettacolo raffinato che vanta una partitura allegra e orecchiabile capace di rievocare con poche, sapienti pennellate la vivacità delle atmosfere parigine del primo '900.

Regalare teatro è un modo originale, gentile e poco impegnativo per farsi ricordare. Fino al 7 gennaio è in vendita la «Tessera di Natale»: due posti in poltronissima a 40 euro per gli spettacoli in programma dall'1 gennaio al 20 maggio.

Altre info e prenotazioni:

02 55181377 02 55181362.

www.teatrocarcano.com