Case di lusso: ora Roma supera Milano

Le case di lusso più esclusive in Italia sono a Roma e non più a Milano. È quanto emerge dall’indagine dell’ufficio studi di Gabetti Property Solutions, che ha analizzato per Santandrea, il segmento degli immobili di lusso del gruppo, l’andamento del mercato immobiliare di «fascia alta» (comprensivo delle abitazioni «signorili» insieme a quelle di «pregio») nel capoluogo lombardo e nelle maggiori città italiane: Torino, Firenze, Roma, Napoli e Bari.
In base all’indagine, soprattutto imprenditori e dirigenti, ma anche i liberi professionisti, cercano appartamenti ampi almeno 150 metri quadrati, con box multiplo, terrazzo al piano e servizi di portineria e vigilanza. Costo dell’operazione a Milano: tra i 9.600 e gli 11mila euro al metro quadrato per abitazioni «di pregio» e tra i 6mila e i 7.800 euro per quelle «signorili».
I prezzi aumentano vertiginosamente all’interno del Quadrilatero della moda, dove toccano i 15mila euro al metro quadrato. Costi superati solo nella capitale, dove variano tra i 13.100 euro e i 16.400 euro al metro quadrato per case «di pregio» e tra i 7.400 e i 9.200 euro per quelle «signorili», raggiungendo le quotazioni del mercato immobiliare del lusso a Londra, Parigi e New York.