Caserma fantasma da due milioni

Lavori fermi da cinque anni, ora la struttura è occupata da immigrati

Tre piani, intonaco bianco, finestre senza il vetro e un giardino pieno di erbacce. È quello che rimane della nuova caserma del comando regionale del corpo forestale. La struttura è stata parzialmente costruita nel cuore di Affori ma poi, fra tagli e spending review, è stata abbandonata senza mai essere terminata. Attualmente a usarla sono solo tre cittadini extracomunitari, che la occupano abusivamente da diversi mesi. L'ennesima storia di spreco del denaro pubblico, insomma. Che in più fa arrabbiare i residenti del quartiere, perché una zona residenziale e tranquilla rischia di trasformarsi in un luogo di bivacchi e degrado. La caserma si trova in via Salis Ulisse al civico 4, è circondata da strade e palazzi signorili fra i quali spicca come una sorta di ecomostro dimenticato. I lavori per la sua costruzione sono partiti nel 2009, e sono costati 2 milioni di euro. Poi lo stop improvviso.