Caso assunzioni: Podestà reagisce «Mistificazioni» e volano gli stracci

«Sto valutando la possibilità di avviare delle azioni legali verso la testata La Repubblica, l'emittente televisiva Telelombardia e forse altre testate perché trovo inaccettabile che vengano fatti passare messaggi che mistificano la realtà e dicono al cittadino che nella pubblica amministrazione è tutto marcio». Lo ha spiegato il presidente della Provincia Guido Podestà. Un articolo di «La Repubblica» ha parlato di «assunzioni e consulenze last minute per il cerchio magico» del presidente. Podestà ha chiarito che si tratta di persone «che hanno partecipato a bandi pubblici e sono stati selezionati, alcuni di loro anni fa e non certo adesso quando la Provincia ha cessato la sua funzione». «Per anni ho sopportato articoli impropri - ha aggiunto - e adesso basta. Bisogna essere più attenti alla verità e non strumentalizzare per dare sempre al cittadino un'immagine negativa delle istituzioni». Podestà ha diffuso alcuni dati per «documentare l'impegno della Provincia negli ultimi 5 anni a ridurre le spese ed eliminare gli sprechi e cosa invece abbiamo fatto nonostante le scarse risorse». «Si tende a dare un'immagine della pubblica amministrazione sempre negativa - ha concluso - e questo è ingiusto». Il neo assessore provinciale Marzio Ferrario, intanto, ha risposto ai dirigenti di Forza Italia che hanno chiesto chiarezza. E ha definito Giulio Gallera, coordinatore di Forza Italia, «recordman di poltrone». «Io sono sempre stato eletto dai cittadini o dai sindaci - ha replicato Gallera - capisco che questo possa dare fastidio a chi fino a ieri faceva il portaborse ed è entrato in campo a partita finita».