IN CENTRO «Incroci a rischio: nuovi dissuasori e siepi da tagliare»

Siepi troppo alte che impediscono la vista, vasche con i fiori che restringono il passaggio, specchi che sono orientati male e diventano inutili in condizione di maltempo o poca luminosità. Il Consiglio di zona 1 ha votato un ordine del giorno sulla sicurezza agli incroci tra le vie Mascagni-Conservatorio, Conservatorio-Bellini e Turati-Montebello. «Sono frequentemente teatro di incidenti tra auto che percorrono queste vie - la premessa - la prima a doppio senso di marcia, la seconda a senso unico». Per chi giunge da via Conservatorio «sono presenti diversi manufatti che ostacolano la visuale dei veicoli che intendono impegnare l'incrocio», in particolare una siepe alta un metro e mezzo sul lato destro. Le auto su via Mascagni «procedono abitualmente a velocità sostenuta su entrambi i sensi di marcia», tra via Turati e Montebello il problema dello specchio e della vasca di fiori. La Zona 1 chiede alla giunta di «rimuovere gli ostacoli che causano gravi problemi di sicurezza» e che si intervenga «a moderare la velocità tra via Turati e via Mascagni, anche eventualmente inserendo dei dissuasori della velocità e indicatori luminosi che enfatizzino le segnalazioni già presenti». All'incrocio via Bellini-Conservatorio consigliano il posizionamento di un segnale di stop dando la precedenza a chi arriva da via Bellini.