CHE C’E’ DI NUOVO

«Looking for Eliot», in cerca di Eliot, si potrebbe dire di questo Burnt Norton, omaggio ai Quattro Quartetti, da un’idea di Franco Brambilla con la coreografia di Luciana Melis in scena alla Scuola Paolo Grassi di via Salasco 4 stasera e domani alle 21, per la terza settimana della rassegna Shall we dance?
Il filo conduttore, il vero protagonista di tutto lo spettacolo, è proprio il tempo: circolare, sempre uguale, ma diverso ogni volta, il passato non diviso dal presente, ma neppure dal futuro.