Lo chef Cracco nominato «ambasciatore» della Lombardia

Dopo Davide van de Sfroos per la musica, ieri il governatore Roberto Maroni ha nominato il pluristellato chef Carlo Cracco «ambasciatore» della Lombardia per Expo 2015. Un'investitura avvenuta nel corso della presentazione di «Good food in good design», l'evento che si svolgerà dall'8 al 13 aprile, durante la settimana milanese del design. «Mi piacerebbe davvero che Carlo Cracco - ha detto Maroni - accettasse di fare da testimonial della Regione in vista di Expo per studiare iniziative e per valorizzare il significato dell'esposizione universale». Perché «ora si deve parlare più intensamente dei contenuti - ha aggiunto Maroni - “Nutrire il pianeta, energia per la vita” non vuole dire solo affrontare la questione della fame nel mondo, ma anche far mangiare meglio chi lo fa male, gli stili di vita, l'educazione alimentare. Noi certamente seguiamo quotidianamente il procedere delle opere, ma siamo parimenti impegnati a valorizzare i contenuti di Expo». Lo chef Cracco si è detto «molto onorato» di diventare un testimonial di Expo per il settore agroalimentare. «Noi siamo già ambasciatori nel mondo - ha spiegato a margine dell'incontro - Adesso abbiamo anche l'investitura e dobbiamo darci da fare».