Chi è

È nato il giorno del suo onomastico, il 27 dicembre 1955, un martedì, Giovanni Gastel. Nipote di Luchino Visconti, ha cominciato a fotografare giovanissimo per la casa d'aste Christie's, per poi dedicarsi a numerosi servizi di prêt-à-porter, pelletteria, gioielleria e cosmetica, con polaroid grande formato o banco ottico, sempre tra ironia e simbolismo, come in un sogno retrò. Ha pubblicato diversi libri, come "Gastel per Donna" e "I gioielli della fantasia" mentre nel 1997 la Triennale gli ha dedicato la personale "La fotografia velata", a cura di Germano Celant, catalogo omonimo pubblicato da Ideabook. A settembre di quest'anno, fino a ottobre, al Palazzo della Ragione, si potrà visitare una sua mostra sul tema del dolore.