Chi è

Germano Celant (Genova, 1940) è un critico d'arte italiano, noto per aver coniato nel 1968 la definizione di "arte povera" per designare un gruppo di artisti italiani - Alighiero Boetti, Mario Merz, Gilberto Zorio, Michelangelo Pistoletto, Giuseppe Penone, Luciano Fabro, Jannis Kounellis, Pino Pascali - destinati a riscuotere un grande successo internazionale negli anni successivi. Celant delinea la teoria e la fisionomia del movimento attraverso mostre e scritti come «Conceptual Art, Arte Povera, Land Art» del 1970. Dopo la mostra "Off media" (a Bari nel 1977) inizia a collaborare col Museo Guggenheim di New York, del quale diviene in seguito senior curator. Nel 1996 cura la prima edizione della Biennale di Firenze "Arte e Moda", evidenziando un concetto di arte in costante evoluzione.
Nel 1997 viene nominato direttore della 47esima Biennale di Venezia.