Chiede di essere espulso, ma ha il permesso regolare. E il migrante persta l'agente

Ha chiesto di essere espulso e rimpatriato ma in tasca aveva un regolare permesso di soggiorno. Al rifiuto del personale, un tunisino di 23 anni ha dato una testata al volto ad uno degli agenti

La storia quanto meno è singolare e arriva direttamente da Milano. Un uomo di 23 anni, originario della Tunisia, con regolare permesso di soggiorno si è presentato ieri mattina, alle 8.45, all'ufficio immigrazione di via Montebello.

Nulla di strano se non fosse che avrebbe cheisto di essere espulso dall'Italia e rimpatriato nel proprio Paese. Da una verifica incrociata dei suoi dati è risultato che l'uomo avesse tutta la documentazione regolare. Insomma possedeva tutti i diritti per restare in Italia, eppure la richiesta dell'uomo è stata chiara: "Voglio essere espluso", avrebbe detto urlando agli agenti dell'ufficio immigrazione. Al rifiuto per la sua richesta, il giovane ha avuto una reazione inaspettata. Nel giro di pochi minuti è andato in escandescenza. Prima ha minacciato i presenti e subito dopo ha avuto una reazione aggressiva colpendo al volto con una testata uno degli agenti di turno.

A quel punto, il tunisino è stato fermato dai poliziotti, perquisito e arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni. In tasca gli agenti gli hanno trovato anche un coltellino. L'agente ferito con una testata al volto, è stato portato al Fatebenefratelli, dimesso dal pronto soccorso poche ore dopo ha ricevuto una prognosi di dieci giorni.

Commenti
Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Ven, 10/05/2019 - 17:00

Per favore, evitiamo di scrivere "arrestato per resistenza e aggressione a pubblico ufficiale" senza specificare il resto. L'arresto si risolve con l'attesa della preziosa risorsa in una saletta, finché l'annoiato magistrato non firma l'ordine di immediata messa in libertà. L'unica differenza, se l'arresto, invece che di giorno, avviene in serata, PUO' ACCADERE che la pregevole risorsa sia costretta a cenare -cena preparata secondo i dettami della sua Cultura- in questura, pernottare e poi essere messo in libertà la mattina seguente. Tutto qui.

Divoll

Ven, 10/05/2019 - 17:41

Se vogliono tornarsene a casa, perche' non accontentarli?!

DaniPedro

Ven, 10/05/2019 - 18:22

...voleva il viaggio gratis...se fossimo uno stato serio, dopo un'aggressione ad un poliziotto, si revoca il permesso di soggiorno e lo si accontenta...

kennedy99

Ven, 10/05/2019 - 20:01

cari agenti se lo aveste accontentato stati sicuri che nessuno avrebbe pianto. se fosse per mè ha quest'ora si trovava già in tunisia pacifico e beato.

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 10/05/2019 - 20:38

Ecco,come dice Venco,i migranti dovrebbero essere custoditi in campi chiusi finché non chiedono di essere rimpatriati. Pare che le richieste siano iniziate....

Ritratto di charlye08

charlye08

Ven, 10/05/2019 - 20:50

La risorsa

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Ven, 10/05/2019 - 21:40

come vedete l'Italia fa schifo anche a chi ha il permesso!

me.so.rotto....

Sab, 11/05/2019 - 07:57

Vuole solo che gli paghino l'aereo per tornarsene a casa. Per poi tornarsene indietro con il primo barcone o con Mediterranea Mare Jonio dei centri sociali. Ormai lo sanno anche i sassi il giochetto delle partenze, delle ripartenze e dei salvataggi.

lappola

Sab, 11/05/2019 - 09:12

Ma se ha chiesto di essere espulso, che sia espulso; Ma come gira questo sistema. Ma che volete tenerlo in Italia per forza? è sequestro di persona.