Chiesa Rossa, allo Zam festeggiano un anno da irregolari

«Come vola in fretta un anno!». Fa quasi sorridere l'entusiasmo dello Zam, il centro sociale che dopo aver tormentato per quasi due anni il quartiere Ticinese con l'occupazione di una ex scuola comunale in via Santa Croce si sono comodamente alloggiati dallo scorso 3 ottobre nel quartiere Chiesa Rossa, in via Sant'Abbondio 10 dove prima c'erano il circolo culturale Carlo Porta e il comando dei vigili. Nessuno li ha disturbati e men che meno ha fatto pressing per uno sgombero la giunta Pisapia. Hanno buona ragione i militanti a festeggiare con un giorno di ritardo domenica prossima il primo anniversario dell'arrivo e a sperare che «ce ne siamo molti altri». Hanno chiamato l'appuntamento «metti una domenica allo Zam». Si parte con la presentazione al pubblico degli spazi e dei laboratori, si prosegue con un aperitivo in musicale alle 21 scatta la cena popolare. Gli incassi vengono intesi come «benefit spese legali». Semmai il Comune facesse partire qualche causa per l'occupazione, ma finchè governa la sinistra non è aria. Se dovesse cambiare colore la giunta nel 2016, forse lo Zam dovrà fare cassa.

Commenti

tommelm1

Sab, 03/10/2015 - 20:29

grazie della pubblicità' compagni :)