«Un chilo di sostanza purissima può costare fino a 45mila euro»

La mappatura della città non basta. «Perché l'eroina - è l'allarme dei carabinieri - come tutte le altre sostanze stupefacenti si può trovare praticamente ovunque». «Non parliamo poi della cocaina con alto livello di purezza e che quindi costa tanto: chi se la può permettere se la fa portare a casa direttamente grazie a delle specie di pony express. Senza contare il ruolo dominante assunto da internet dove si acquistano droghe sintetiche di ogni genere, dagli effetti devastanti».

Il target degli esperti antidroga del nucleo investigativo del comando provinciale di Milano, è quello dello spaccio ad alti livelli. Si occupano dei grandi trafficanti e, seguendo la filiera, arrivano naturalmente allo spaccio al dettaglio. «Talvolta - ammettono - per risalire ai giri di spessore, però, partiamo anche dal piccolo spaccio, facendo il percorso contrario».

«Negli ultimi anni, per quanto riguarda l'eroina - ci spiegano - abbiamo ottimi rapporti di collaborazione con le autorità e la polizia albanese. Un chilo di eroina pura può arrivare a costare dai 40 ai 45mila euro. E cerchiamo così di stoppare il traffico quando ancora la sostanza deve raggiungere l'Italia, tanto di guadagnato». Naturalmente la crisi economica ha favorito il ritorno dell'eroina tagliata malissimo e che quindi costa poco. «Dal Medio Oriente, prima di raggiungere l'Italia o comunque l'Europa, viene portata in container stanziali in Kenya, Somalia, Etiopia e Sudan» concludono gli investigatori dell'Arma.

PaFu