Ci «scuciono» 1,3 miliardi di tasse ma non hanno soldi per far niente

Nel 2014 scuciranno a famiglie e imprese la bellezza di 1,3 miliardi di euro in tasse. Nonostante questa enorme mazzata fiscale, sembra che non abbiano risorse sufficienti per fare alcunché, neanche per accogliere i migranti. L'assessore al Sociale Pierfrancesco Majorino infatti ha tirato in ballo la Chiesa milanese. Ed è stato un autogol. Ha dovuto subire la sconfessione del sindaco, Giuliano Pisapia, ma soprattutto si è esposto a una valutazione sul modello di amministrazione pubblica messo in piedi in questi tre anni, che sembra un fallimento anche visto da sinistra. Se questo miliardo e 300 milioni di imposte servisse a finanziare un sistema di protezione sociale esteso e funzionante potrebbe piacere a molti supporter del Pd o di Sel. E invece non c'è neanche questo. In 3 anni, nonostante questo enorme trasferimento di risorse dal privato al Comune abbiamo assistito a un esteso aumento delle tariffe locali, inoltre non c'è categoria che non abbia protestato per una riduzione del livello di servizi e welfare. Dunque un milanese potrebbe chiedersi: che ci fanno con tutte queste tasse?