Il ciclista investito è in coma: fermato un pirata di 66 anni

La Ford Fiesta di colore scuro scomparsa dopo averlo investito è sfrecciata verso Melzo, come hanno indicato sicuri i testimoni. In queste ore è caccia aperta al pirata che guidava la vettura e che ieri, poco prima delle 17, ha investito un ciclista di 25 anni a Gorgonzola, in via Parini e poi non si è fermato a soccorrerlo ma è scappato a tutta velocità, lasciandosi le proprie responsabilità dietro le spalle.
Sul posto, insieme all'elisoccorso del 118 (nella foto a destra, ndr) è arrivata la polizia locale di Gorgonzola: il ciclista era a terra, già privo di sensi, in coma e con un grosso trauma all'addome. Portato d'urgenza all'ospedale Niguarda i medici cercheranno di salvargli la vita anche se le sue condizioni sono davvero molto preoccupanti.
Sull'asfalto sono rimasti alcuni resti del cofano anteriore destro della Fiesta che lo ha travolto. Oggetti che sono diventati reperti per la polizia locale intenta ad analizzarli proprio per risalire all'identità del pirata, rintracciato e identificato ieri sera in un uomo di 66 anni proprio dagli investigatori della polizia locale di Gorgonzola.
Nella notte tra mercoledì e giovedì una 35enne con in corpo un miscuglio di psicofarmaci e alcol e intenta a guidare contromano e a fari spenti lungo la Milano-Meda la sua Bmw X1 ha ucciso un uomo di 42 anni e ne ha ferito gravemente un altro.
Il 10 febbraio la polizia locale di Milano ha arrestato un sudamericano che, dopo aver investito con un furgone un bimbo di 10 anni in via Fiamma, era poi scappato a piedi.