Colucci diventa il coordinatore di Lombardia 1

Una decisione che nel Pdl lombardo aveva provocato qualche malumore, ma sulla quale il coordinatore regionale Mario Mantovani ha tirato dritto. A testimonianza di come il partito sia sempre più saldamente nelle sua mani. E così ieri è stata ufficializzata la creazione della nuova figura dei tre «coordinatori di circoscrizione elettorale» che dovranno far da tramite tra il vertice regionale, di cui come vicario fa parte anche l'onorevole Mariella Bocciardo, e i quadri provinciali e cittadini. Di Lombardia 1 (Milano e Monza) si occuperà Alessandro Colucci, il rappresentante dell'anima socialista che ha però ottimi rapporti con la componente ciellina. L'ex deputato bresciano Giuseppe Romele coordinerà Lombardia 2 con le piazze calde di Brescia e Bergamo, mentre Lombardia 3 con le province di Pavia, Lodi, Cremona e Mantova andrà al co-capogruppo del Pdl in Regione Claudio Pedrazzini, uomo considerato vicino al coordinatore Mantovani. E che in un comunicato spiega che la riorganizzazione ha come obiettivo «un Pdl lombardo più strutturato e in grado di essere più presente e attento alle problematiche dei territori, pronto a rilanciare la propria azione politica nell'ottica anche del nuovo progetto di Forza Italia».