Il Comune a caccia di evasori E in agenda ci sono solo tasse

Da Palazzo Marino 2.170 segnalazioni al Fisco: recuperati 17 milioni. Altri 37 incassati direttamente. E in programma una sfilza di imposte

C'è chi aveva la residenza all'estero e poi ha preso decine di multe passando sotto le telecamere del centro. C'è chi non fa la dichiarazione dei redditi ma poi è risultato proprietario di parecchi immobili. C'è chi ha iscritto il figlio all'asilo chiedendo di avere la tariffa agevolata pur avendo una dichiarazione dei redditi di tutt'altro spessore. Uno, due, tre, sono 2.170 le segnalazioni fatte dal Comune all'Agenzia delle entrate dal 2009 a oggi sulla base della convenzione firmata insieme anche alla Guardia di Finanza. Ieri è stata rinnovata. Obiettivo: intensificare la lotta all'evasione fiscale che in Lombardia secondo i dati forniti dal direttore regionale della Lombardia dell'Agenzia delle Entrate, Eduardo Ursilli, ha portato alla riscossione di 2miliardi e 600 milioni di cui 1,6miliardi come versamenti diretti e il restante miliardo da riscossione coatta. A questo ha contribuito anche Palazzo Marino con le sue 2.170 segnalazioni, 655 delle quali sono diventate avvisi di accertamento che hanno prodotto a una maggiore imposta non dichiarata di quasi 17 milioni di euro. Oltre l'80 per cento hanno riguardato dichiarazione dei redditi incompatibili con le capacità di spesa manifestate, ma anche persone che non avevano mai fatto dichiarazione dei redditi, quelle relative agli affitti in nero e le residenze fittizie all'estero. Un'azione che negli anni è andata sempre a crescere, fino ad arrivare in pratica a 3 al giorno nell'anno appena passato.
Dalle 19 segnalazioni fatte dal Comune nel 2009 si è passati alle 1.134 dell'anno scorso (120 nel 2010 e 693 nel 2011). E che andrà sempre più a intensificarsi. Duplice il vantaggio per il Comune che, oltre «a contribuire così a far crescere la cultura della legalità», come ha sottolineato l'assessore al Bilancio Francesca Balzani, grazie a una legge nazionale ritoccata nel 2011 ottiene non più solo il 30% ma il 100% delle somme riscosse attraverso gli accertamenti che derivano dalle sue segnalazioni. Uniche eccezioni, quelle derivanti dall'Irap (che è regionale) e in una certa misura l'Iva (di spettanza statale). La collaborazione riguarda ambiti di intervento per i quali il Comune dispone di informazioni particolarmente dettagliate: commercio e professioni, urbanistica e territorio, proprietà edilizie, patrimonio immobiliare e residenze all'estero. Intanto prosegue in parallelo l'attività di accertamento condotta in proprio dagli uffici di Palazzo Marino sui tributi comunali. È passata dai 22,7 milioni nel 2009, ai 31,8 milioni nel 2010, scesi a 26 milioni nel 2011 e risaliti a 37,8 milioni nel 2012. Ora come ha ricordato l'assessore Balzani, conta di iscrivere a bilancio 45 milioni di euro per il 2013 per puntare a 50 milioni per il 2014. Il generale Galdino, comandante delle Fiamme gialle lombarde, ha precisato che nell'anno alle spalle sono stati rinvenuti mille evasori totali, ma anche 4500 lavoratori irregolari dei quali 1230 sconosciuti al fisco.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 12/07/2013 - 08:48

auguri ai milanesi. si sono praticamente consegnati allo seriffo di nottingham, il quale farà razzia per ordine del tiranno re giovanni, incapace di creare ricchezze e di tagliare le spese improduttive (il primo ad essere improduttivo è proprio egli stesso).... :-)

Noidi

Ven, 12/07/2013 - 09:36

@mortimermouse: Lei ha pienamente ragione. Che schifo questi comunisti che vogliono a tutti i costi che le gente paghi le tasse.

epc

Ven, 12/07/2013 - 10:09

Beh, mi va bene: chissà che magari non becchino ogni tanto anche gli Zingari col Mercedes..... C'è una cosa che mi sconcerta, però: leggo che delle 2170 segnalazioni fatte dal Comune di Milano, 655 (cioè meno del 30%) sono diventati avvisi di accertamento. Bene. Vuol dire che l'altro 70% di avvisi erano infondati? Oppure che l'Agenzia delle Entrate seleziona "fior da fiore" chi deve accertare e chi no? Boh?