Comune, lotta alle seconde auto (e alle 65mila in divieto di sosta)

Troppe per il Comune 110mila seconde (o più) auto. Il sindaco non può «obbligare i milanesi a muoversi in bici o con i mezzi» ma solo «offrire alternative come il car e bike sharing, partirà anche quello elettrico» e quindi l'obiettivo è convincere i residenti a tenere la prima macchina e approfittare delle alternative. Fa presente l'assessore Maran che il mantenimento costa 7mila euro l'anno a famiglia, un miliardo di euro che potrebbero essere investiti diversamente. Se il Pdl ironizza sul ritorno di Milano al calesse di questo passo, contesta invece la strategia tutta divieti e gabelle di Pisapia e consiglia piuttosto di investire su una vera mobilità sostenibile, infrastrutture per mezzi pubblici e scooter. «la seconda auto non è per forza un lusso, per portare i figli a scuola non basta la bici elettrica. Pisapia chiede invece più rispetto delle regole. Oggi 65mila auto al giorno posteggiano in divieto e tra gli obiettivi del Piano della mobilità c'è un recupero dello spazio occupato dalla sosta. Dall'aumento delle tariffe a più controlli, alla verifica sui posteggi sotto gli alberi. Non sarà una mission impossible.

Commenti

Quadrell

Gio, 04/07/2013 - 09:06

basta. ogni giorno un nuovo proposito atto a limitare la libertà dei cittadini. questa giunta, ormai insediata da più di 2 anni continua a imporre norme e regole per loro sensate e dettate da un'ideologia superiore che riesce solo ad agire con ricarichi sui cittadini - solo sui cittadini già conformati alle regole ed alle leggi naturalmente. Facile aumentare biglietti oneri e costi, complicare la vita a chi i muove. chiede, chiede, chiede, e cosa da in cambio? buche, scippi, stupri, rom, sporcizia, risse, baraccopoli, accattoni e lavavetri arroganti. e allora vista la situazione di degrado - che anche loro vedono ma interpretano in maniera "stana" - per la giunta la colpa è di chi ha 2 macchine, chi ristruttura e quindi deve pagare tutto di più, chi investe e produce con costi, gabelle, tasse, permessi di accesso, permessi per sosta, permessi per occupazione suolo pubblico e tra un po permessi anche per andare al cesso! - misure, materiali e come utilizzare il cesso l'hanno già normato. volete aria pulita e niente traffico? andate a vivere in campagna!