Comuni, Grillo ko la sfida è fra i poli La politica torna e batte la protesta

La coalizione unita di Forza Italia, Lega e Fdi sbanca i Comuni e ora punta ai ballottaggi Faticano i candidati del Pd e le 5 Stelle sono cadenti

(...) dove il medico Mario Landriscina, inventore del 118 e sostenuto dal mondo del volontariato, è riuscito a mettere d'accordo Forza Italia, Lega e Fratelli d'Italia. O a Monza dove un politico serio e di lungo corso come Dario Allevi vale quanto il sindaco uscente targato Pd Roberto Scanagatti. Ottimo anche il risultato di Sesto san Giovanni, la Stalingradio d'Italia che in molti vedevano pronta a passare dalla stella rossa a quella a cinque punte di Grillo e dove invece bene ha fatto il giovane azzurro Roberto Di Stefano.

Risultati da analizzare oggi a bocce ferme, ma che hanno già indubbiamente dimostrato che il ritorno alla tradizionale opposizione tra destra e sinistra ha frantumato le ambizioni dei «grillini» che per la verità in Lombardia non sono mai stati particolarmente competitivi. Ma attenzione perché alle ormai vicine elezioni politiche il risultato di Grillo sarà di certo diverso. E ben lo sa Matteo Renzi che ora accelererà sulla scelta di andare ad urne anticipate. Dovendo, dopo questi risultati, fare i conti con un Silvio Berlusconi che ancora una volta sarà decisivo.

Giannino della Frattina